Heather Parisi contro il vaccino: «È sperimentale, io e la mia famiglia non lo faremo»

Giovedì 24 Dicembre 2020
Heather Parisi: «Il vaccino è sperimentale, io e la mia famiglia non lo faremo»

Heather Parisi è contraria al vaccino, e non ha alcun timore di ammetterlo pubblicamente. «Io e la mia famiglia non faremo il vaccino perché è fuor di dubbio che si tratta di un vaccino sperimentale di cui non si hanno avuto modo di vedere gli effetti nel breve, nel medio e nel lungo periodo». Così la showgirl in un messaggio su Instagram che la ritrae accanto al marito. «Sono perfettamente consapevole che per questa scelta in Italia (non a Hong Kong) sarò derisa, attaccata, emarginata e che molti, in assoluta malafede, mi definiranno novax -prosegue- Purtroppo, nella società di oggi, la libertà e la tolleranza hanno ceduto il posto alla prevaricazione e alla violenza. Ma se questo è il prezzo da pagare per difendere l'ennesima violazione di un diritto inviolabile, lo faccio senza esitazione».

 

«Molti mi hanno chiesto qual è la situazione del vaccino in Cina e a Hong Kong e cosa faremo io e la mia famiglia -scrive ancora la Parisi- In Cina al momento, sono state vaccinate 1 milione di persone (su 1.4 miliardi!). È prevista la vaccinazione di 50 milioni, ma la risposta della gente è molto tiepida per ammissione delle stesse autorità che non stanno forzando la mano». «A Hong Kong sarà disponibile forse a gennaio e forse verrà data la possibilità di scegliere quale vaccino -conclude- Io sono per la libertà vaccinale (cosìdetto consenso informato) che è un diritto riconosciuto in tutto il mondo dalla Dichiarazione di Helsinki, dalla Dichiarazione dell'Unesco, dalla Dichiarazione di Norimberga».

Vaccini, partiti dal Belgio i tir della Pfizer: arriveranno in Italia il 26 dicembre allo Spallanzani

Covid, l'affondo di Guariniello: «Chi non si vaccina può essere licenziato»

 

 

Ultimo aggiornamento: 30 Dicembre, 14:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA