La proposta di matrimonio sulla tuta dell'infermiere Covid: «Carmelì, mi vuoi sposare?»

Sabato 2 Gennaio 2021
La proposta di matrimonio sulla tuta dell'infermiere Covid: «Carmelì, mi vuoi sposare?»

«Carmelì mi vuoi sposare? Si o no?». Un messaggio diretto e che riporta alle dichiarazioni d'amore fatte sui banchi di scuola, da bambini, con la casella prescelta da spuntare. Ma anziché un foglio a quadretti strappato al quaderno, Giuseppe Pungente ha usato la sua "armatura" per chiedere la mano dell'amata.

 

 

Pungente è un infermiere del reparto di Pneumologia Covid dell'ospedale di Ostuni, tra i primi ad aver contratto il virus a marzo. Una volta guarito è tornato in corsia e nei giorni scorsi si è sottoposto al vaccino. Per l'infermiere l'inizio del nuovo anno ha rappresentato il momento migliore per coronare il sogno di una famiglia, e lo ha fatto in maniera originale.

 

 

Su Facebook ha pubblicato la foto della sua tuta "parlante" e scritto: «Risultato tra i primi positivi al COVID, in prima linea nella lotta contro il virus e sempre tra i primi ad essere vaccinato, ho maturato l’idea che la vita vera è fatta di piccole e semplici cose, come gli amici più cari, la famiglia d’origine e quella futura, insieme a te Carmen Pinto. Auguro a tutti un anno di rinascita». La sua Carmelì non avrebbe mai potuto rifiutare. 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 3 Gennaio, 09:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA