Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Marialaura De Vitis e l’anoressia: «Pesavo 45 chili, ora ne sono uscita ma gli insulti ricevuti sono come calci e pugni»

Mercoledì 6 Luglio 2022
Marialaura De Vitis

Per Marialaura De Vitis l'anoressia è ormai un ricordo lontano. A raccontarlo è la stessa ex fidanzata di Paolo Brosio che, reduce dall'Isola dei Famosi, ha raccontato di avere avuto dubbi se accettare o meno di partire per il reality proprio per i suoi pregressi problemi di salute.

Leggi anche > Isola dei famosi, Maria Laura e Luca Daffrè: cosa è successo tra i due dopo la fine del reality

Marialaura De Vitis e l’anoressia: «Pesavo 45 chili, gli insulti sono come calci e pugni»

«Quest'isola ha creato molti infortuni e disagi, ma devo dire che io sto bene, sono fortunata» spiega in un'intervista a Fanpage, mostrando solo qualche segno di «mosquito» sulla pelle. Il timore di poter ricadere nel vortice dell'anoressia si è rivelato per fortuna infondato: «Sull'isola tutti mangiavamo poco, non si poteva scegliere se avere più o meno cibo. Questa suddivisione uguale, ti impedisce di fare paragoni, di pensare se hai mangiato poco o tanto. Non ho sofferto troppo la fame, perché mangiavo la mia porzione di riso, il cocco, il cibo che vincevamo con la prova ricompensa. Non ho avuto pensieri malati o legati all'anoressia, anche perché ne sono uscita da tempo».

L'ex naufraga parla poi della sua malattia: «Ho iniziato a dimagrire a maggio del 2019. Avevo perso molto peso. Sono arrivata a 45 chili. Rischiavo la vita eppure pensavo di essere bellissima, super forte, ma sempre con qualcosa da togliere. Rifiutavo le uscite a cena e gli inviti ai compleanni oppure arrivavo dopo, solo perché il cibo mi mandava in tilt. Non potevo neanche andare a fare la spesa, perché non la sapevo gestire. Tantissime cose che rovinano la vita». Inutile e impossibile nascondersi dalla madre o dagli amici, «anche perché era evidente».

Proseguendo nel racconto ammette che uscirne è stato difficilissimo «perché devi uccidere la te stessa malata». «Quando ho capito che mi stava dando dei consigli sbagliati e autodistruttivi, ho reagito. Quando ascolti la parte buona, inizi a guarire, a nutrirti normalmente, a goderti la compagnia di tutti. Io ho fatto così, ma ci ho messo due anni».

Dopo essere guarita, Marialaura De Vitis ha dovuto fare i conti con gli haters sui social che ancora oggi l'attaccano. «Le parole fanno male quanto calci e pugni. Prima di scrivere un commento, bisognerebbe pensarci. Chi lo legge potrebbe essere una persona sensibile, che crede davvero agli insulti e agli attacchi, ne fa una malattia e si rovina la vita per degli sconosciuti». Per chi l'attacca la De Vitis prova solo pena. «Io vado avanti lo stesso, mi spiace per loro». L'ex concorrente, che per il prossimo anno punta a entrare nella casa del Gf Vip 7, continuerà la sua «battaglia contro il body shaming e contro la violenza verbale» per aiutare «le altre ragazze, perché ho la forza per farlo. E a chi riceve gli insulti voglio dire che l'importante è essere sicuri di se stessi e di quello che si vale, a prescindere dall'aspetto fisico».

Ultimo aggiornamento: 21:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA