Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Selvaggia Roma incinta, paura per la grave infezione: «Temo di trasmetterla al bambino»

Venerdì 16 Settembre 2022 di Niccolò Dainelli
Selvaggia Roma incinta, paura per la grave infenzione: «Temo di trasmetterla al bambino»

Selvaggia Roma ha paura. La nota influencer ed ex volto noto del Grande Fratello Vip e Temptation Island teme per il figlio che porta in grembo. Lo scorso luglio ha annunciato di aspettare il primo figlio dal calciatore del Pomezia, Luca Teti, ma un'infezione mina la loro serenità.

Leggi anche > Selvaggia Roma contro le adozioni gay, scoppia la bufera social: la replica di Tommaso Zorzi

 

 

La grave infezione

Selvaggia Roma ha paura per un’infezione che l’ha colpita durante questi mesi di gravidanza. Si tratta del citomegalovirus, un virus molto comune che in genere si presenta in forma asintomatica, ma che può avere ripercussioni più gravi se contratto da una donna in dolce attesa. E in questi giorni l’influencer ex gieffina si è sottoposta a un esame diagnostico che ha rivelato l'insorgere del virus e che, adesso, ha paura di trasmettere al nascituro. 

La sua paura

Selvaggia ha condiviso la tensione che sta provando in questi giorni con i suoi follower di Instagram. «La visita è andata bene, anche se ho sentito dolore», racconta Selvaggia Roma durante una sessione di domande e risposte con i suoi follower. «Ero tesissima e ho pianto mentre facevo l’inserimento dell’ago. Ero in emozione, continua paura. Poi mi hanno fatto un’ecografia per vedere il mio piccolino/a. Era stupendo/a. E anche lì fiumi di pianto». Poi la domanda sul virus. Un utente, infatti, preoccupato per la situazione ha chiesto se il virus fosse stato trasmesso o meno al piccolo. «È stata ed è un’agonia - rivela preoccupata -. E non è ancora finita. Non me la vivo serena come le altre. Finché non saprò che sta bene, sarò in costante angoscia purtroppo».

Ultimo aggiornamento: 17:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche