Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

CORONAVIRUS

Tina Cipollari e lo stress da coronavirus: «Avevo incubi, non ho dormito per due settimane»

Lunedì 4 Maggio 2020
Tina Cipollari (instagram)

“Trascorro le giornate insieme ai miei figli adolescenti e devo ammettere che non è facile tenerli chiusi in casa tutto il giorno. L'unica cosa positiva è che abbiamo più tempo per stare insieme e fare lunghe chiacchierate”, è tornata in tv a "Uomini e donne" col suo ruolo di opinionista (e nemica di Gemma Galgani), ma per Tina Cipollari la quarantena da coronavirus non è stata facile.


Figli a parte infatti, il primo periodo non riusciva a dormire: “Le prime due settimane – ha raccontato a “Nuovo” - non riuscivo a dormire e avevo gli incubi. Adesso gradualmente mi sto abituando, anche se mi auguro che finisca al più presto. Mi manca la libertà di uscire quando voglio e di andare a trovare le persone cui voglio bene, primi fra tutti i miei fratelli”.

Un po’ problematica anche la relazione col fidanzato Vincenzo Ferrara, di Firenze: “Con Vincenzo ci sentiamo spesso al telefono e ogni tanto facciamo anche qualche videochiamata ma nemmeno tante. Avendo i miei tre figli a casa con me, ho una vita piuttosto impegnata e, grazie a Dio, non conosco la noi”.

Ultimo aggiornamento: 18:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA