Addio Louis Vuitton: quella di oggi
sarà l'ultima sfilata di Kim Jones

di Cristina Cennamo

Dopo sette anni di collaborazione, il designer londinese Kim Jones lascerà la guida della parte menswear di Louis Vuitton: quella annunciata per oggi a Parigi, infatti, sarà l’ultima collezione realizzata dal designer londinese, la nuova Autunno/Inverno.
Un annuncio che ha lasciato tutti stupiti, nel mondo della moda internazionale, anche perché fin qui non è ancora dato di sapere né dove andrà Jones né chi prenderà il suo posto all’interno del brand parigino.
«È stato un enorme privilegio lavorare con Kim - ha commentato Michael Burke, Presidente & CEO di Louis Vuitton - La sua capacità di imporre nuovi trend è impeccabile e il suo talento e la sua determinazione hanno assicurato il saldo posizionamento di Louis Vuitton come marchio di punta nell’abbigliamento maschile di lusso contemporaneo. Tutti noi che abbiamo avuto la fortuna di lavorare con Kim gli auguriamo il successo nella sua prossima avventura».
Arruolato dalla maison francese nel 2011 per dirigere appunto il menswear, uno dei settori con la maggiore crescita, Jones ha dato in effetti poi una rapida svolta allo stile della maison, spingendo l'acceleratore su uno streetwear di lusso, enfatizzato dalla recente collaborazione con Supreme. Una scelta vincente, in un momento in cui lo street conquista il favore dei consumatori.
I rumors, invece, lo vorrebbero diretto verso Burberry, dove a marzo Christopher Bailey lascerà la sua carica di presidente e chief creative officer. Ma di lui si era parlato anche a proposito di Versace, qualche mese fa.
Giovedì 18 Gennaio 2018, 12:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP