Cecilia Capriotti, bufera sull'abito del Grande Fratello Vip: non è di Dior ma di uno stilista napoletano

Venerdì 26 Febbraio 2021 di Francesca Mari
Cecilia Capriotti, bufera sull'abito del Grande Fratello Vip: non è di Dior ma di uno stilista napoletano

La gieffina Cecilia Capriotti indossa in puntata un abito dello stilista vesuviano Ferdinand ma lo attribuisce a Christian Dior. Indignazione dello stilista: «L’abito è disegnato da me, è una mancanza di rispetto per tutti gli artigiani che cercano di emergere». Il piccolo schermo è una delle principali occasioni di vetrina per tanti stilisti e artigiani emergenti, ma non sempre il proprio lavoro ottiene i giusti riconoscimenti. È ciò che accaduto nei giorni scorsi allo stilista Ferdinand, titolare di diversi atelier nell’area Vesuviana è presente con le sue creazioni a diverse edizioni della Milano Fashion Week. 

Nel corso della puntata del Grande Fratello di lunedì la concorrente Cecilia Capriotti, showgirl piacentina, ha indossato un abito nero con trasparenze in pizzo disegnato da Ferdinand. Prima di entrare in scena, però, ha pubblicato un post su Instagram in cui attribuiva il suo outfit a Dior, senza fare alcun riferimento allo stilista napoletano. Accortosi della cosa Ferdinand ha segnalato la «scorrettezza» all’entourage della gieffina ma nel post successivo ancora non c’è stato riferimento alla firma vesuviana, ma é stato solo segnalato che il brand Dior era riferito ai gioielli. 

Video

«L’abito é disegnato da me - dice Ferdinand - e consegnato a Cecilia nel 2019 che lo ha già indossato quell'anno in una occasione.  Trovo superficiale questo tipo di atteggiamento, soprattutto considerando che loro vivono di questo è non posso pensare ad una distrazione. Noi artisti e artigiani facciamo tanti sacrifici per far conoscere i nostri prodotti e la Tv e i social restano tra i canali principali. Sono indignato anche perché Cecilia non ha riconosciuto l’errore. Non capisco perché ad essere penalizzati siano sempre gli artigiani del Sud e nella moda, se non appartieni al quadrilatero milanese, sei fuori ed è complicato avere visibilità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA