Dal dailywear al mood più elegante
per la FW 2018/2019 di Baldinini

di Cristina Cennamo

La parola d’ordine della collezione Baldinini FW 2018.19 è versatilità, in un divertissementdi ispirazioni capaci di accompagnare la femminilità toccando un universo d’uso estremamente variegato: dal dailywear al mood più elegante, dal trend al casual – sportivo fino alle sneaker più cool e funny.

 Una passeggiata nell’eleganza da fare, rigorosamente, con forme che rileggono gli anni ‘80 giocando con le proporzioni di modelli sfilati e slanciati, dai dettagli strong: tacchi a stiletto quasi scolpiti l’uno nell’altro, laccature dorate, tacchi a cono. Un’evasione sofisticata composta da decolleté più montanti finite da tagli a punta e a uovo; rivista con ankle boot e stivali a tubo morbidi; che vive di cuissard e stivali con arricciature sulle tomaie impreziosite da broches ricoperte di strass. Proposte per una superwoman che sceglie stivaletti stringati supersexy per combattere la noia metropolitana.
 
 

Back to past: ritorna il camperos, lavorato con tagli in pelle e decori, ricco di materiali brillanti, di fantasie metallizzate a più colori e alle ricche varianti dell’oro e del bronzo, accanto a vernici lisce e al nuovo effetto nabuk.  Le tinte sono piene e decise come il giallo, il rosa carico, il blu shocking. Comodi e glam, gli stivali-calza che avvolgono la gamba come una seconda pelle: sono stretch e hanno un’anima metallizzata oppure sono proposti ricamati con pietre e strass. Una girandola di donne in carriera scelgono il best of 90’s per amplificare il loro coté powerfull: le scarpe hanno forme quadrate dal tacco over lavorato in modo clean e glitzy, con la predilezione per nuance bicolori o metallizzate e dettagli laccati. E ancora le calzature sportive hanno alti fondi in gomma; il mocassino ha il plateau - sempre in gomma- ma arricchito da accessori in strass a effetto iridescente, movimentati da giochi di nappe ed elastici lavorati. Bohème rapsody: uno scoppiettante stile retrò ricco di lavorazioni, di fili colorati e dorati ricamati a bouquet in cui protagoniste sono le stampe di animali nella giungla. Cosi teste di leopardo e ramage lussureggianti sono ricamati in paillettes su sneaker o sugli accessori in metallo; tra i materiali, spicca il velluto cangiante, très chic. E ancora fur-mania, divertente e selvatica per le nuove pedule da montagna, autentico must have- accostate a naplack lucido, oppure in patchwork di colori; e ancora il sofisticato effetto visone a pelo raso chiazzato da una pioggia metal o a contrasto.

 La palette dei colori prende vita da opulenti marron autunnali - castagna, nocciola – accesi da un leggero tocco di giallo; arriva alle declinazioni del blu - denim, da lavoro fino a blue shocking anni’80. L’attenzione si posa sulle declinazioni del rosa deciso fino al rosso brillante e a un profondo rosso ciliegia, che declina nei viola. Si rilegge il verde militare con i nuovi kaki aggiornati accanto ai verdi profondi e scuri, tipicamente irlandesi.
 Reminescenze eighties e colori brillanti accendono e caratterizzano la linea Gimmy Baldinini: verde intenso, blu scuro elettrico, giallo pieno; e ancora la scala dei rosa - dal tenue al pieno fino al fucsia e allo shocking – arriva al viola pervinca. Cromie forti unite al mix di tomaie anni 80 e a tagli geometrici, anche in versione stampa – metallizzata o micropaillettes o stampe degradé metallizzate – perfette per una Grace Jones 2.0, ironica e supersensuale al contempo.

Disco- pop couture fatta di tacchi in plexiglass con pietre incastonate, di stiletto tempestati di strass in tono alla tomaia e metalizzati; e ancora decolleté con scollo a punta e mix di tagli geometrici o di paillettes multicolor e metallizzate; per finire in ricchezza con il visone metallizzato, chic&choc!
Lunedì 5 Febbraio 2018, 10:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP