CORONAVIRUS

Napoli e il «Mantesino challenge»: Alessandra Rubinacci, Noemi Letizia e la sfida tra casalinghe vip ai tempi del lockdown

Mercoledì 18 Novembre 2020 di Salvio Parisi
Gli «effetti casalinghi» del lockdown

Il virus tende a dividerci e distanziarci: ci impone disciplina interpersonale e ci confina nuovamente tra le mura domestiche.

In famiglia o da soli, ma tutti a casa: è tempo di «lockdown 2» ovvero di blicolage, letture o videochiamate, di cucina, home entertainment e ore al monitor.

Ma tra le news dei media e le gare di solidarietà, si può trovare anche spazio per un sorriso e un momento di leggerezza che stemperi l’ansia di questi giorni.

Chi ricorda il “cuscino” del primo lockdown? La bizzarra gara internazionale a indossare il guanciale più estroso e creativo.

Siamo a Napoli e il primo challenge casalingo di questo nuovo isolamento parte anche stavolta da Alessandra Rubinacci, l’estroversa designer dell’omonima maison di sartoriale maschile, “Limitless” party-girl, promoter televisiva ed ex Lucky Lady, intraprendente story-teller sui suoi seguiti profili social.

 

Si chiama mantesino Ale challenge e lo spiega così: «Il “mantesino” nella nostra lingua napoletana è il grembiule. Quello della nonna, dove da bambini ci si rifugiava, si asciugavano le lacrime, le caramelle nelle tasche… Ricordi, storie, simbologie e tradizione. Le donne lo usavano o lo usano in cucina e proteggevano la loro intimità: “ante sinum”. Tirato a destra per ricambiare l’interesse per l’innamorato, tenuto a sinistra a significare impudicizia o coi pizzi annodati alle estremità per scacciare la negatività. Una sfida in fondo allegra per riportare in auge non solo un indumento tradizionale ma anche e soprattutto i ricordi e gli usi delle nostre mamme, attualizzandoli con un piglio ammiccante e un tocco fashion!»

Così nelle lunghe pause di questa quarantena domiciliare Alessandra ha invitato le amiche e follower più goliardiche o ironiche ad indossare il proprio mantesino “più” all’hashtag #mantesinochallange e all’antico proclama benaugurante «è bbon a ogni bbuon fine ‘na scutuliata ‘e mantesin».

A inaugurare le stories Instagram una sorridente Rubinacci in miniabito-mantesino e boots vertiginosi in suede rosso fuego e poi via con la gallery delle impavide challenger: Noemi Letizia tra Sailor Moon ed Hello Kitty, Stefania De Rosa in posa Rosie the Riveter “We can do it!”, Anna Venanzuola tra Wilma Flintstone e Betty Boop, Lina Carcuro mix di pop e jungle style, Stefania Quisisano in floreale con moka e basilico, Deborah e Astrid Esposito Treumann perfette food blogger, Pina Capparelli in D&G alle prese con la pastiera, Marianna Schio con cuoricini e pesciera, Mary De Pompeis e Maria Laura Iovino in sexy version, poi ancora Ketty De Maria, Cristina Manini, Monica Mignogna e tante altre.

Ultimo aggiornamento: 21:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA