Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Mister Italia 2022, Vincenzo Sollo rappresentante di Napoli in finale

Venerdì 5 Agosto 2022
Mister Italia 2022, Vincenzo Sollo rappresentante di Napoli in finale

C’è anche Vincenzo Sollo tra i 38 finalisti del concorso nazionale di “Mister Italia 2022”.

Il 29enne di Casoria ha infatti superato anche le semifinali del 2 e 3 agosto a Giulianova (cui hanno preso parte ben 90 pretendenti) e sabato sera 6 agosto sarà a Pescara per la serata conclusiva del concorso maschile più prestigioso a livello nazionale.

Alto 1,80, di professione addetto alla security, ma con il sogno nel cassetto di diventare un fotomodello, Vincenzo Sollo avrà quindi l’onore di rappresentare la bellezza napoletana sul palco allestito in piazza della Rinascita a Pescara nel corso della serata presentata da Jo Squillo e Luca Onestini con la partecipazione di numerose stelle del cinema e della tv con la soubrette Natalie Caldonazzo nei panni di presidentessa di giuria.

Tornano a casa invece gli altri tre semifinalisti provenienti dalla provincia di Napoli: il 26enne di Bacoli Francesco Amoroso, il 19enne di Poggiomarino Francesco Annunziata e il 17enne di Ottaviano Davide Vallone. 

Video

Promosso da patron Claudio Marastoni, il concorso di Mister Italia è stato trampolino di lancio in passato per personaggi del calibro, tra gli altri, di Raffaello Balzo, Paolo Crivellin, Luciano Punzo e dello stesso Luca Onestini. L’edizione 2021 è stata vinta dal trapanese Joseph Lantillo.

Con una storia trentennale alle spalle, il concorso di Mister Italia è ormai considerato all’unanimità il più importante a livello maschile nel nostro Paese, forte anche di una struttura organizzativa capace persino di battere il lockdown (il concorso si è infatti regolarmente svolto anche nel 2020 e 2021).

© RIPRODUZIONE RISERVATA