Morto Italo Ferretti, il re delle cravatte: tra i suoi clienti anche Clinton, Obama e Trump

Silvi, la città natale dell'imprenditore, in lutto per il suo illustre concittadino

Lunedì 11 Ottobre 2021
Morto Italo Ferretti, il re delle cravatte: tra i suoi clienti anche Clinton, Obama e Trump

Il mondo dell'imprenditoria e dell'artigianato piange la scomparsa di Italo Ferretti. Il re delle cravatte, originario di Silvi (Teramo), è morto ieri. Aveva 78 anni.

Le celebri cravatte Ferretti sono state indossate dai più grandi attori e anche fra gli altri dagli ex presidenti degli Stati Uniti Barack Obama, Bill Clinton e Donald Trump.

 

 

Il sindaco di Silvi, Andrea Scordella, a nome dell'intera cittadina ha salutato l'illustre concittadino scomparso: «Abbiamo appreso con vivo dolore la notizia dell'improvvisa morte del nostro illustre concittadino Italo Ferretti, imprenditore illuminato e di successo che ha portato il nome di Silvi in tutto il mondo con le sue apprezzatissime creazioni di moda. Celeberrime le cravatte Italo Ferretti e Santo Stefano che si sono imposte, per la loro eleganza, originalità, scelta accurata delle stoffe e per la perfetta manifattura, anche nei mercati internazionali dove ha conteso e molte volte vinto la concorrenza di notissimi creatori del made in Italy. Le su cravatte sono state preferite da attori, personaggi dell'economia e della politica tra i quali anche alcuni presidenti degli Stati Uniti d'America. L'azienda da lui creata è stata un'importante fonte di economia per tante famiglie della nostra città che hanno avuto modo di lavorare con lui e per lui. Con Italo scompare non solo l'imprenditore ma anche il silvarolo autentico che amava profondamente la sua città dove è nato e ha sempre vissuto»

© RIPRODUZIONE RISERVATA