Achille Lauro compie 32 anni e festeggia al San Camillo con i bimbi di chirurgia pediatrica: tra canzoni e caramelle giganti

Achille Lauro compie 32 anni e festeggia al San Camillo con i bimbi di chirurgia pediatrica: tra canzoni e caramelle giganti
Achille Lauro compie 32 anni e festeggia al San Camillo con i bimbi di chirurgia pediatrica: tra canzoni e caramelle giganti
di Lorena Loiacono
Lunedì 11 Luglio 2022, 22:04 - Ultimo agg. 12 Luglio, 11:27
3 Minuti di Lettura

Ha deciso di festeggiare il suo 32esimo compleanno con i bambini del reparto di pediatria del San Camillo: così Achille Lauro, il trasgressivo cantautore romano, ha acceso i sorrisi dei bimbi ricoverati che, al suo arrivo, hanno strabuzzato gli occhi tra risate e tanta emozione.

Achille Lauro, Gianluca Grignani, Almamegretta: a Roma grandi concerti per iniziare la settimana

UN COMPLEANNO DA … BAMBINI

Oggi infatti Achille Lauro è stato in visita al San Camillo Forlanini, per salutare i bambini ricoverati nel reparto di Chirurgia Pediatrica: l’arrivo di Lauro, in totale sicurezza con la mascherina sul volto, è stato organizzato e condiviso con i vertici dell'azienda ospedaliera e con l'Associazione 'Officine Buone’. Il reparto del San Camillo Forlanini rappresenta, assieme all’ospedale pediatrico Bambin Gesù, il principale polo dell'emergenza chirurgica pediatrica del Lazio.

 

ACHILLE LAURO VS SPIDER MAN

Per  i 20 bambini del reparto, Achille Lauro ha cantato i suoi brani più famosi, con tanto di chitarre al seguito, mentre arrivava anche il Cavalier Mattia Villardita che, nei panni di Spider Man, ha fatto sognare i piccoli pazienti e i loro genitori con acrobazie da super eroe.

Prima di andare via, il cantautore ha regalato ai bambini dei dolci, tra cui caramele e lecca-lecca giganti, ma anche tante risate in compagni dei loro beniamini.

L’ARTE POTENTE COME LA MEDICINA

“Quest'iniziativa - ha sottolineato il direttore generale del San Camillo Forlanini Narciso Mostarda - testimonia l'impatto del binomio tra scienza e artisti che, assieme, sanno trasmettere poderosi messaggi di speranza. Oggi un artista popolare e intelligente come Achille Lauro ha illuminato i volti dei bimbi ricoverati, con una capacità di incidere positivamente sulle loro vite non inferiore a quella della medicina. Oggi abbiamo dimostrato quanto sia importante non lasciare i pazienti soli nella loro malattia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA