Manuel Bortuzzo ricorda Menniti, il chirurgo morto in un incidente: «Buon viaggio doc e grazie»

Lunedì 3 Maggio 2021
Menniti, il primato morto in un incidente. Bortuzzo: «Non dimenticherò mai quanto ha fatto per me»

La giovane promessa del nuoto Manuel Bortuzzo ricorda Agazio Menniti, il chirurgo 46enne che gli salvò la vita nel febbraio 2019, tragicamente scomparso lo scorso 29 aprile a seguito di un incidente stradale. «Io e la mia famiglia siamo vicini alla famiglia del Professor Menniti e ci stringiamo al loro dolore. Non potrò mai dimenticare quanto il Professor Menniti abbia fatto per me e gli sarò grato, sempre. Buon viaggio 'doc' e grazie» dice Manuel che compie proprio oggi 22 anni. Il professor Agazio Menniti era primario di Neurochirurgia del San Camillo e salvò la vita al giovane nuotatore quando rimase gravemente ferito alla schiena a seguito di un colpo d'arma da fuoco per uno scambio di persona.

Lutto anche al Goretti per la morte del neurochirurgo Menniti

 

 

L'INCIDENTE - Menniti, 46 anni, è morto giovedì scorso travolto da un'auto sul Raccordo anulare di Roma a pochi chilometri dalla sua abitazione alla Giustiniana, dopo essere stato tamponato con la sua moto da un'altra auto. All'ospedale Santa Maria Goretti aveva di fatto iniziato la sua attività e in tutti aveva lasciato un gran bel ricordo. Da tempo si era trasferito all'ospedale San Camillo di Roma, arrivando a dirigere il reparto di neurochirurgia. Menniti fu tra i primi medici a lavorare nella neurochirurgia dell'ospedale di Latina, quando il servizio finalmente aprì nel 2006. Era stato per un lungo periodo a Latina, poi aveva deciso di fare l'esperienza a Roma fino a divenire dirigente nell'importante nosocomio della Capitale. Il medico è rimasto vittima, appunto, di un incidente stradale con il suo scooter che è stato travolto da un'automobile.

A dare notizia del decesso sulla pagina social del San Camillo è stata la direttrice generale facente funzioni, Francesca Milito: «Abbiamo appreso con infinito sgomento della prematura scomparsa del nostro caro Agazio Menniti, primario della Neurochirurgia, persona di grandi valori umani e stimato professionista apprezzato da tutti. La comunità del San Camillo si stringe intorno alla famiglia e ne condivide il grande dolore».
La notizia si è sparsa immediatamente anche a Latina, dove molti in ospedale ricordano la professionalità e l'umanità. «Grande Agazio! Un ragazzo meraviglioso» - è uno dei commenti sul gruppo facebook del Goretti - ma anche «ho avuto il piacere di conoscerlo ciao piccolo grande uomo e professionista». O più semplicemente «è una tragedia».
Molti hanno espresso le condoglianze alla famiglia. Il medico lascia moglie e due figli.

LA SCOMPARSA DEL DOTTOR AGAZIO MENNITI: IL DOLORE DEI COLLEGHI E DELLA COMUNITÀ DEL SAN CAMILLO Abbiamo appreso con...

Posted by Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini on Friday, 30 April 2021

 

Manuel Bortuzzo va al Gf Vip: «Voglio mostrare in tv come vive un disabile»

 

MANUEL BORTUZZO - Una giovane promessa del nuoto italiano, colpito per sbaglio durante una sparatoria nella notte tra il 2 e il 3 febbraio 2019, che dopo aver rischiato la vita riesce a salvarsi ma finisce su una sedia a rotelle. Manuel, che compie oggi 22 anni, è nato a Trieste ma ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Roma. I due responsabili, Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, sono stati condannati a 16 anni di carcere, accusati del tentato omicidio. Marinelli aveva ammesso di aver sparato, mentre Bazzano guidava il motorino a bordo del quale erano fuggiti. I due hanno sempre sostenuto di avere colpito Manuel per errore. Il ferimento di Manuel era avvenuto poco dopo una rissa in un pub di piazza Eschilo, nella quale furono coinvolti i due imputati.

 

 

Manuel Bortuzzo, l'appello del padre vittima della gang degli orologi di lusso all'Eur

 

 

Ultimo aggiornamento: 14:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA