Alida Valli, il retroscena del nipote a “Oggi è un altro giorno”: «Ha scelto di fare l’attrice per scappare dai silenzi in famiglia»

Giovedì 13 Maggio 2021
Alida Valli

Pierpaolo De Mejo ha parlato della nonna Aida Valli a “Oggi è un altro giorno” di Serena Bortone su Rai Uno. Un ricordo dell’attrice Alida Valli da parte del nipote Pierpaolo De Mejo, che su di lei ha anche realizzato un documentario: “Ha scelto di fare l’attrice - ha rivelato - per scappare dai silenzi in famiglia”.

 

 

Pierpaolo De Mejo a “Oggi è un altro giorno” di Serena Bortone ha ricordato la nonna Alida Valli: “Sono cresciuto in due famiglie diverse fra loro – ha spiegato -  Da un lato una nonna importantissima, dall’altra quella di mia mamma, più umile. Alida non era la nonna che mi cambiava il pannolino, ma è stata dolcissima e col tempo abbiamo costruito un rapporto”.

 

Ha deciso di fare l’attrice per sfuggire ai silenzi in famiglia: “Non era scontrosa in casa, era molto riservata e spesso questo viene scambiata per ritrosia. Ha deciso di fare l’attrice perché mi raccontava che aveva passato un’infanzia molto bella, ma fatta di silenzi. Silenzi in casa che ricordava bene e per lei recitare era un’occasione per uscire da questi silenzi e credo che l’abbia fatto abbastanza bene. Quando la rivedo riconosco il suo lato timido, che pochi conoscono e che ho anche io”.

 

Nella vita di Alida Valli un amore interrotto dalla guerra: “A casa ho trovato una valigia piena di lettere che si scambiava con il fidanzato dell’epoca, Carlo Coniasca. Con lo scoppio della guerra lui è partito e poi è stato dato per disperso. Non ne abbiamo mai parlato, ma ho letto quasi tutte le lettere, che sono meravigliose, penso che il suo ricordo non l’abbia mai abbandonata “.

 

Alida Valli si è poi traferita in America subito dopo la fine della guerra. A Hollywood però non si trova bene: “Inizialmente si, in tre giorni impara la parte de “Il caso Paradine” Alfred Hitchcock a orecchio , perché non conosceva la lingua.  Poi decide di pagare una penale altissima pur di andare via e tornare in Italia, sono cifre che anche oggi spaventano. Lei si è sentìta trattata come un pacco, i tempi erano strettissimi. Ha lavorato molto per ripagare il debito”.

 

Alida Valli,  vero nome Alida Maria Altenburger von Marckenstein und Frauenberg, è morta all’età di 84 anni nel 2006, il rito religioso è stato celebrato nella Basilica di Santa Maria in Aracoeli. La sua sepoltura è avvenuta sei mesi dopo la morte al Cimitero del Verano.

Ultimo aggiornamento: 15 Maggio, 17:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA