Andrea Vianello choc: «Ho avuto un ictus, quando mi sono svegliato non riuscivo più a parlare»

Lunedì 13 Gennaio 2020
Andrea Vianello choc: «Ho avuto un ictus, quando mi sono svegliato non riuscivo più a parlare»
​Quando l’anno scorso la sua trasmissione calcistica Rabona, su Raitre, fu sospesa, in molti appassionati non capirono il motivo: «Ho subìto un infortunio», disse Andrea Vianello, conduttore, nipote del cantante Edoardo e cugino del compianto Raimondo. Già a Mi manda Raitre dal 2004 al 2010 e ad Agorà dal 2010 al 2013, Vianello era uno dei volti di punta dell'informazione di Raitre: dopo l'addio ad Agorà, diventò editorialista del Tg2.

LEGGI ANCHE Elena Ceste, la commovente lettera della figlia 19enne ai nonni



Oggi la rivelazione choc: quello stop a Rabona era avvenuto per via di un gravissimo problema di salute. Precisamente un ictus. A raccontarlo lui stesso, in un tweet sul suo profilo ufficiale:
«Il 2 febbraio dello scorso anno ho avuto un ictus, ho subito un'operazione d'urgenza, e quando mi sono risvegliato non riuscivo più a parlare. Proprio io, che sapevo solo parlare: non potevo dire nemmeno i nomi dei miei figli. Questo libro è stata la mia terapia e la mia speranza», scrive Andrea, postando una foto di Ogni parola che sapevo, il suo nuovo libro in uscita.


  Ultimo aggiornamento: 14:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA