Addio ad Annarella, morta a 91 anni la «fustigatrice» dei politici

di Simone Canettieri

2
  • 223
Terrore dei politici, idolo del web. Incarnava la vena ironica e schietta dei romani. Comunista e trasteverina Annarella se n'è andata in queste ore. Aveva 91 anni. Gli ultimi dei quali passati davanti alla Camera e al Senato, con il sole e con la pioggia, a commentare gli scenari politici a modo suo. Dispensando "vaffa" e "mortacci" ma anche consigli e strategie. Dalla fine del governo Berlusconi (il suo bersaglio prediletto) a quello mancato di Bersani (sempre difeso). Fino ai giorni nostri. Un punto di vista per cronisti e videomaker. Pensionata a 213 euro al mese faceva la spola tra il Parlamento e la sede del Pd. Con l'"onorevole Annarella" se ne va un pezzo di anima popolare e forse populista con tratti sciamanici che solo Roma dà a certi suoi figli. Oggi, appena si è sparsa la notizia, davanti a Montecitorio hanno subito attaccato dei manifesti per ricordarla.

E anche il Palazzo la ricorda Dal M5S («L'unica vera Onorevole del Parlamento. Ciao Annarè, Roma ti piange», twitta Roberta Lombardi) al Pd, passando per i Verdi. Anche Pier Luigi Bersani, ex segretario dem e ora tra leader di Mdp, la ricorda sui social («Ciao Annarella, ti voglio bene»). Nel pomeriggio anche il saluto di Virginia Raggi. Scrive la sindaca su Twitter: «Se ne va un pezzo di anima della nostra città. Ciao Annarè, Roma ti porta nel cuore!».

Anche l'ex sindaco Ignazio Marino la ricorda su Facebook pubblicando una foto insieme: «Con Annarella se ne va una vera democratica, una donna saggia, trasparente e di sinistra, che diceva sempre la cosa più giusta e non quella più conveniente. Mi mancherai».
Venerdì 9 Giugno 2017, 14:10 - Ultimo aggiornamento: 09-06-2017 20:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-06-09 22:00:17
Non mi era simpatica , cmq Pace all' Anima Sua
2017-06-09 20:46:37
Per me è IMMORTALE

QUICKMAP