Sgarbi choc: «Morgan mi ha detto che Asia Argento non si è mai lamentata di Weinstein»

Asia Argento stuprata da Weinstein, Vittorio Sgarbi choc:
0
  • 273
ROMA - Continuano a piovere indiscrezioni dopo la confessione choc di Asia Argento sul caso Weinstein. E questa volta sarebbe Vittorio Sgarbi a lanciare la bomba.

"Morgan mi ha detto che Asia Argento ha avuto a lungo rapporti con Weinstein e non gli sembra si sia mai lamentata. Anzi, oggi lui fatica a credere che Asia l'abbia denunciato ora. E che non l'abbia fatto a suo tempo". Sarebbe questa la confessione choc del critico d'arte dopo che l'attrice ha confessato di essere stata violentata dal produttore di Hollywood. Lo riporta il sito Liberoquotidiano.



Morgan gli avrebbe anche raccontato di quanto "fosse contentissima quando Weinstein prendeva l'aereo privato e arrivava a Roma per incontrarla. Dopo l'atterraggio, prendeva un elicottero e la raggiungeva. Spesso portava anche dei fiori, come un vero innamorato in pieno corteggiamento. E talvolta lei non si faceva trovare, mortificandone le dimostrazioni amorose".

LEGGI ANCHE ---> Asia Argento: "Weinstein un orco in mezzo alle gambe. Ma le donne italiane sanno solo criticare"

Sgarbi però specifica che non ha nessuna intenzione di difendere Weinstein e che crede alle accuse di Asia Argento: "Ci ho anche litigato (con Weinstein, ndr)  - rivela - perché mi sono trovato di fronte una persona molto arrogante che non ho nessuna voglia di difendere. Mi è sempre sembrato un maiale".

LEGGI ANCHE ---> Ira Asia Argento su Twitter: "Se denunci uno stupro in Italia sei tu la troia"

E conclude: "Morgan mi ha ricordato che Asia gli ha sempre riferito cose positive sia per la personalità sia per le qualità professionali di Weinstein sia per le sue manifestazioni amorose, che lei mostrava di apprezzare e di aver ricevuto molto di più di quanto avesse chiesto, lavorando con piena soddisfazione e gratitudine per lui. Non avendo mai pensato che lei avesse intenzione di denunciare Morgan si chiede perché lo abbia fatto oggi, forse non avendo più avuto quello che prima le era stato utile. E che quindi anche in questo caso abbia fatto quello che le era più conveniente, essendo così abile da far tornare a suo favore quello che al tempo non la preoccupava minimamente, di cui non mi ero affatto accorto e non si era mai lamentata con me. Asia qualche volta addirittura si rifiutava di incontrarlo e lo mandava via come un cane bastonato".
Domenica 15 Ottobre 2017, 12:06 - Ultimo aggiornamento: 15-10-2017 12:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP