L'attrice del Trono di Spade Lena Headey: «Vi racconto il mio viaggio all'Inferno»

Giovedì 24 Settembre 2020 di Nico Riva
Instagram @iamlenaheadey

«Era l'Inferno in Terra». Con queste parole l'attrice Lena Headey, celebre principalmente per il suo ruolo di Cercei Lannister nella pluripremiata serie tv Game of Thrones (Il Trono di Spade), ha raccontato alla Cnn il suo viaggio nel campo rifugiati di Moria, sull'isola greca di Lesbo. 

«Moria era l'Inferno sulla Terra. Sporco e pericoloso. Un luogo dove i diritti umani non esistono», confessa l'attrice britannica. Due volte Headey è stata nel campo per rifugiati di Moria in Grecia: nel 2016 e nel 2019. La Cnn ha pubblicato il suo straziante resoconto di quei viaggi nel regno della disperazione umana. «Nel 2019 Moria aveva già raddoppiato il numero di rifugiati rispetto alla propria capacità. Ogni giorno quel numero è cresciuto, fino a superare di sei volte il limite previsto». 

LEGGI ANCHE Migranti in fuga dal campo in fiamme a Lesbo

Persone di tutte le età, dai bambini ai più anziani, ammassate come criminali. «Invece sono esseri umani scappati da guerre, fame e minacce senza fine». Dormono per terra per mesi, con solo una coperta a scaldarli. E i servizi igienici sono «una disgrazia», continua l'attrice. Niente corrente elettrica la notte e una costante paura di violenze sessuali, tanto i bambini non vengono mai lasciati soli. Mancano proprio le basi della vita, secondo quanto racconta Headey. «Ottenere del cibo significa far la fila per ore e ricevere il pasto più inadeguato che si possa immaginare. Tanto che alcuni rinunciano e digiunano». 
 

Video

Tutto ciò ha un enorme impatto sulla salute mentale di queste persone: 6 su 10, secondo un rapporto dell'International Rescue Committee (IRC) pensano al suicidio. 3 su 10 lo mettono in atto, o ci provano. «Guardare negli occhi di chi ha perso completamente la speranza è qualcosa che non potrò mai dimenticare», ha concluso l'attrice, che attraverso i suoi social cerca di sensibilizzare sulla tremenda situazione in corso a Lesbo.

In questi giorni, degli incendi hanno distrutto buona parte del campo, ma altri disperati arrivano ogni giorno sulle coste greche, in cerca di cibo, riparo, sicurezza, vita. La crisi continua e qualcuno deve agire. Lena Headey non ha dubbi su chi debba trovare la soluzione: «La Grecia non può farsi carico di questa emergenza da sola. L'Unione Europea ha l'obbligo di intervenire».

Ultimo aggiornamento: 25 Settembre, 11:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA