Bode Miller, la moglie racconta l'incubo: «Vidi mia figlia di 19 mesi galleggiare in piscina»

Lunedì 30 Luglio 2018 di Simone Pierini
«Ho visto il corpo mia figlia galleggiare in piscina», le parole choc della moglie di Bode Miller sulla morte della figlia

«Ho visto il corpo mia figlia galleggiare in piscina». Così Morgan Beck Miller, moglie del campione di sci Bode Miller, racconta nella sua prima intervista rilasciata alla Nbs la dinamica della morte della figlia Emmie, affogata a soli 19 mesi di vita. 

La donna, che si era già lasciata andare ad uno sfogo su Instagram, ha ripercorso quella terribile giornata che resterà impressa nella mente sua e di suo marito per tutta la vita. La coppia si trovava a casa dei vicini per una festa quando Morgan si è accorta dell'assenza della sua bambina. La porta era rimasta aperta così si è affacciata per cercarla. In quel momento il tuffo al cuore, vedendo la sua «bambina galleggiare nella piscina». Poi l'estremo tentativo di salvarla tirandola fuori dalla piscina. Ma ormai era troppo tardi.
 

 

We are beyond devastated. Our baby girl, Emmy, passed away yesterday. Never in a million years did we think we would experience a pain like this. Her love, her light, her spirit will never be forgotten. Our little girl loved life and lived it to it’s fullest everyday. Our family respectfully requests privacy during this painful time.

Un post condiviso da Bode Miller (@millerbode) in data:

Una tragedia che lei stessa sui social definì un «assassinio silenzioso» e che ora si auguri non capiti più a nessun'altra famiglia al mondo di provare un così grande dolore.

Ultimo aggiornamento: 2 Agosto, 13:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA