Boss delle cerimonie, Gaetano Davide torna in Italia: «Sono cresciuto nel caos di Napoli, non sono svizzero»

Boss delle cerimonie, Gaetano Davide torna in Italia: «Sono cresciuto nel caos di Napoli, non sono svizzero»
Venerdì 27 Agosto 2021, 10:51
3 Minuti di Lettura

Gaetano Davide, il caposala diventato famoso con la popolare trasmissione del “Boss delle Cerimonie” ritorna a casa dopo quattro mesi in Svizzera, dove si era trasferito per lavoro. Il covid ha messo in crisi l'intero settore della ristorazione e anche lui come centinaia di persone è stato costretto ad emigrare.

Le cause del suo ritorno sono presto dette. Nonostante si trovasse bene, circondato da persone e colleghi di buon cuore, Gaetano ammette che il richiamo della sua terra è stato troppo forte e adattarsi ad una nuova realtà completamente diversa risulta difficile alla sua età.

Inoltre anche l'assenza della famiglia lo ha spinto a fare ritorno: «Essendo abituato a stare con loro sempre, ho dovuto fare i conti con la solitudine. E per un uomo come me, abituato a stare in famiglia, tra la gente, a lavoro con i clienti, la solitudine è stata un tallone d'Achille».

Gaetano sottolinea però che, nonostante le difficoltà, è stato circondato da persone speciali: «Il popolo napoletano non perde le sue radici e così mi sono trovato a casa mia ogni volta che stavo con loro. La Svizzera é un luogo di tranquillità e quiete. Ma che volete da me? Io sono cresciuto nel caos di Napoli. Io non sono svizzero, sono un napoletano verace».

Video

La struttura di Sant'Antonio Abate, resa celebre da don Antonio Polese, ha riaperto i battenti e - secondo indiscrezioni - sarebbe già protagonista di un nuovo programma televisivo, ma per il momento non è previsto un ritorno del caposala Gaetano che si dice entusiasta se ci fosse la possibilità di collaborare nuovamente al programma. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA