Il calendario dei toreri nudi scatena la polemica sui social: «Niente a che vedere con la corrida. Tutt'altro che elegante»

Gli scatti ritraggono i modelli vestiti da toreri e in compagnia di animali

Mercoledì 16 Febbraio 2022
Il calendario dei toreri nudi scatena la polemica sui social: «Niente a che vedere con la corrida, tutt'altro che elegante»

Social in fiamme per il calendario "'Instintos Salvajes" ("Istinti Selvaggi"). Gli scatti del progetto-scadalo che hanno ritratto dodici toreri nudi hanno fatto il giro del web suscitando giudizi contrastanti. Perchè se da una parte è tanto l'apprezzamento per i fisici da urlo dei "modelli", dall'altra le immagini bucoliche, che dovrebbero omaggiare la tradizionale corrida spagnola, hanno incontrato i commenti negativi di molti detrattori. 

Il calendario dei toreri, polemica per i nudi «di cattivo gusto»

Pantaloni slacciati e sensaulità alle stelle. A gennaio il peruviano Joaquín Galdós con un'ascia; a febbraio Manuel Escribano che pulisce le sue barche; per marzo Sebastian Castella; ad aprile Roman ha una cicogna sulle (o tra) gambe; Diego Urdiales esce a fumare una sigaretta a maggio; a giugno José Garrido tiene un gallo sotto il braccio; in luglio e agosto vengono fotografati rispettivamente Ginés Marín ed El Rafi; a settembre Luis Bolívar si rade la barba; Emilio de Justo esce accanto a una jeep verde in ottobre; a novembre Francisco de Manuelsiede su un alpaca; e a dicembre appare Luis David Adame con la stessa jeep verde.

Il calendario "Istinti selvaggi"

ll calendario ha scatenato le polemiche sui social network: in molti affermano che le foto siano volgari e di cattivo gusto e che "è lontana dall'eleganza e dall'estetica che vogliamo avere sempre presenti nel nostro immaginario corrida" e ancora "C'è un'assenza assoluta di corrida". «Quello pseudo-erotismo è tutt'altro che elegante. Vale la pena uscire dalla grotta , dal ghetto e dall'ostracismo in cui vive la corrida», scrive un altro. 

Ultimo aggiornamento: 17:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA