Carmine, l'imbattibile: da Cassino a San Pietroburgo è campione del mondo di danze caraibiche a 11 anni

Giovedì 10 Novembre 2016
Carmine, l'imbattibile: da Cassino a San Pietroburgo è campione del mondo di danze caraibiche a 11 anni

A 11 anni ha già vinto titoli italiani, europei e mondiali: in ogni tipo di competizione, insomma, Carmine Fusco, ha trionfato e nessuno, nel mondo delle danze caraibiche e latino americane, c'era mai riuscito con tanta sicurezza.

Ci sono molti richiami alla storia di Billy Elliot nell'avventura di questo minuto ragazzino di Cassino che sta meravigliando il mondo, ma la prima e più importante differenza (a parte lo scenario che dalla danza classica passa alle danze centro e sud americane) è che nessuno ha mai ostacolato la passione innata di Carmine per il ballo.

“Anzi – racconta la mamma Daniela – ho sempre incoraggiato mio figlio a ballare perché, me ne sono subito accorta, per lui è una questione di vita che va al di là di ogni cosa. E le dico di più: fin da quando ha iniziato, sei anni fa, non ha fatto che vincere gare sempre a più alto livello, ma a lui della competizione non importa nulla, proprio nulla. Forse è per questo che non sente più di tanto la tensione e che trasmette tanto entusiasmo”.

Tantissimo, come hanno subito capito anche i maestri della scuola Cassino Dance, Alex Gargano e Assunta Vessilla che hanno insegnato i primi passi a Carmine e che ancora lo seguono nella crescita artistica. “Artistica e umana – dice ancora la signora Daniela – perché nel mondo del ballo abbiamo trovato anche un gruppo di amici importanti per mio figlio che già così giovane ha vissuto la tragica scomparsa di una delle sorelle”.

Carmine ha anche superato un grave infortunio che poteva mettere fine al suo sogno.
“Sì, due anni fa restò coinvolto in un incidente stradale riportando la frattura di un femore. Non sa con questo impegno si è buttato nella rieducazione recuperando in tempi rapidissimi la sua mobilità. E abbiamo subito ricominciato a girare il mondo, io e lui, sempre a nostre spese, di gara in gara”.

Carmine Fusco, in effetti, non si è più fermato: sbaragliati i rivali nelle competizioni locali e regionali e conquistato l'accesso alla serie A delle danze caraibiche e ha vinto i campionati italiani assoluti a Torino due anni fa, poi gli europei a Lione e i mondiali a San Pietroburgo, in singolo o in coppia con Ludovica Tescione, 9 anni, e Mattia Di Ninno, 11 anni, entrambi di Cassino.

“Nei prossimi mesi Carmine, che frequenta la prima media, è atteso da tante gare in Italia e all'estero, non vuole assolutamente fermarsi, si diverte ogni minuto di allenamento o di gara. E prima poi anche qualche talent show si accorgerà di lui”.

Ultimo aggiornamento: 11 Novembre, 23:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA