Centenaria chiede a un ente benefico di essere arrestata

Centenaria chiede a un ente benefico di essere arrestata
di Marta Ferraro

Anne Brokenbrow, una centenaria britannica che vive in una casa di riposo a Bristol, ha confessato di avere un sogno non convenzionale: essere arrestata.

«Ho 104 anni e non sono mai stata dalla parte sbagliata della legge», ha precisato la donna.

Secondo i media locali, la particolare volontà dell'anziana donna è stata annunciata dopo che un ente di beneficenza ha invitato i residenti della casa di cura a partecipare a un evento in cui tutti scrivevano i loro desideri e le relative informazioni personali su un foglio di carta. Dopo aver depositato il bigliettino in un'urna, le richieste venivano pubblicate sulla cosiddetta «corda dei desideri», esposta in diversi negozi alimentari, allo scopo di realizzare i desideri degli anziani.

Il desiderio di Anne è stato così sorprendente e insolito da attirare l'attenzione dei media e della polizia locale. Gli agenti hanno accettato volentieri di compiacerla e hanno promesso che presto le faranno vivere l'emozione di essere ammanettata e presa in custodia.

Brokenbrow è stata una delle prime a beneficiare dell'iniziativa, che è iniziata lo scorso 1° marzo in diverse case di cura di Bristol e di altre contee del Regno Unito. La lista dei desideri di altre persone include un giro in Rolls-Royce, una visita a un club motociclistico, un massaggio e una chiacchierata amichevole o abbracciare un barboncino.
Domenica 17 Marzo 2019, 13:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP