Da Gwyneth Paltrow a Alessia Marcuzzi: la moda della Beauty Routine

Sabato 17 Ottobre 2020 di Valentina Venturi
La moda della Beauty Routine

Donne dello spettacolo, che siano attrici o conduttrici, che si trasformano in esperte di prodotti estetici grazie all'utilizzo della rete. Tutto ha avuto inizio con l'americana Gwyneth Paltrow e il suo sito internet "Goop", dove il premio Oscar per "Shakespeare in Love" dispensa da sempre consigli di bellezza, metodi per dimagrire e lancia prodotti improbabili come la candela all'odore di vagina.

Dopo di lei, come spesso capita, la moda si è spostata in Italia. Ne è un esempio Michelle Hunziker che ha creato la sua linea "Goovi", tra prodotti per la cura del viso e dei capelli, fino alla promozione di mascherine anti Covid-19. La più recente della lista è però Alessia Marcuzzi che ha messo in produzione la sua linea beauty chiamandola "Luce". Ma c'è un'estetista che ha fatto il passaggio inverso: da esperta in studio è diventata una vera e propria guru tramite l'online. Si tratta dell'Estetista Cinica, all'anagrafe Cristina Fogazzi. 

Tutto prende vita su internet con il blog Estetistacinica.it. Piano piano la creatura tutta rosa di Cristina è diventata una promettente start up grazie al passaparola e alle clienti/follower, da lei chiamate con amichevole ironia fagiane. Oggi le fagiane sono oltre 700k su Instagram e Fogazzi ha creato un modello d’impresa che l'ha portata a fatturare nel terzo trimestre del 2020 39 milioni di euro.

Sono cifre importanti, che hanno spinto la mente ideatrice de L’Estetista Cinica a spingersi più giù di Brescia e Milano per ipotizzare l’apertura di un negozio in Centro Italia. Per la precisione a Roma. Dopo il flagship a Rinascente e la due giorni di beauty truck (sabato 17 e domenica 18) tra Garbatella e Ostiense, Fogazzi sembrerebbe intenzionata ad aprire uno shop anche a Roma.

L’annuncio è in esclusiva per il Messaggero. «Siete i primi a cui lo dico - commenta l’imprenditrice bresciana -. L’idea di aprire un punto vendita c’è da sempre, anche perché a me Roma piace tantissimo». Non è ancora definito il quartiere dove aprirà («sarà in centro di sicuro»), né la data («se non firmo lunedì 19 ottobre, se ne riparla a gennaio 2021»): l’unica certezza è che lo sguardo della Cinica scende sulla Capitale.

 

 

Ultimo aggiornamento: 17:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA