Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Eva Henger, l'incontro commovente col marito dopo l’incidente: «È come il primo bacio»

Mercoledì 11 Maggio 2022
Eva Henger è ricoverata in ospedale a Roma e il marito le fa una sorpresa: il commovente incontro

Coppia ricongiunta. Eva Henger e il marito Massimiliano Caroletti sono di nuovo insieme. Dopo il grave incidente in auto in Ungheria, i due si sono ritrovati a Roma, dove lui è accorso a far visita alla modella ancora ricoverata in clinica. Massimiliano, commosso, ha subito postato uno scatto di quel momento su Instagram con parole dolci per la sua Eva. «Finalmente dopo tanti giorni riesco di nuovo a baciarti .. ed è come il primo bacio che ci siamo dati! Ti amo immensamente vita mia». 

Henger, ancora ricoverata nella Clinica Parioli, ha ricevuto la visita speciale poche ore fa e lo scatto ha commosso i fan, in apprensione per Eva. La foto immortala mentre si avvicina al capezzale della moglie, coricata in un letto della clinica, e la bacia. Nell’immagine sono ben visibili le braccia della 49enne, una fasciata e una col tutore, insieme ad una benda all’altezza del collo.

 

Le condizioni della showgirl, a quanto pare, sono ancora difficili ma è fuori pericolo. A salvare lei e il marito sono state le cinture di sicurezza indossate nel momento dell’impatto. Tra i due coniugi è stata Eva, che era al volante della macchina, a riportare più danni. Per rimettersi in sesto, Henger sta subendo tutta una serie di operazioni chirurgiche, tra cui una d’urgenza al braccio che stava andando in setticemia, dopo le quali dovrà osservare un lungo periodo di convalescenza che, probabilmente, durerà qualche mese. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA