I calciatori contro la violenza sulle donne, un premio alla campagna con Elena Sofia Ricci

Martedì 12 Novembre 2019
I calciatori contro la violenza sulle donne, un premio alla campagna Aic con Elena Sofia Ricci

I calciatori contro la violenza sulle donne. #FACCIAMOGLIUOMINI è il nome del progetto con cui Aic (Associazione italiana calciatori) che ha vinto il premio internazionale “Semplicemente donna” che sarà consegnato il prossimo 22 novembre  a Castiglion Fiorentino.

L'obiettivo di questa campagna, sostenuta da sportivi professionisti e non, è di dare un'idea diversa dell'uomo, stravolgendo l'accezione negativa del termine narciso per renderlo un simbolo di rispetto. Madrina di #FACCIAMOGLIUOMINI è Elena Sofia Ricci, fortemente voluta da Aic dopo le sue dichiarazioni di gennaio in merito a una violenza subita da bambina. Oltre all'Aic, riceveranno il premio donne le cui storie parlano di sofferenza, ma anche di coraggio e riscatto. Donne che combattono quotidianamente per i propri diritti ed esempi femminili di rilievo come Suraya Pakzad, direttrice di Voice of Women Organization, la prima organizzazione femminile sorta nel regime post talebano; la diplomatica italiana Elisabetta Belloni, e attuale segretario generale del Ministero degli Affari Esteri; la neuroscienziata castiglionese Susanna Rosi, la giornalista Monica Peruzzi e Cinzia Pennesi, una delle poche strumentiste italiane che ricoprono il ruolo, in ambito musicale, di direttore d'orchestra.

LEGGI ANCHE Unicef e Save The Children: nel mondo 120 milioni di donne (una su 10) ha subito uno stupro

LEGGI ANCHE Una felpa per aiutare le bambine: Chiara Francini testimonial della campagna

Ultimo aggiornamento: 19:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA