Federica Pellegrini, la dieta di coppia con Matteo Giunta: «Così ci diamo una regola»

Federica Pellegrini e la dieta di coppia con il suo Matteo
Federica Pellegrini e la dieta di coppia con il suo Matteo
Mercoledì 5 Ottobre 2022, 19:09 - Ultimo agg. 7 Ottobre, 09:43
3 Minuti di Lettura

Sono sposati da appena un mese, ma Federica Pellegrini e Matteo Giunta hanno già stabilito delle precise regole in fatto di alimentazione. Sarà il recente passato di campionessa olimpica di lei o il presente di allenatore di lui, ma i due neosposini sono molto attenti alla linea, al punto da seguire una dieta settimanale.

 

Federica Pellegrini e la dieta di coppia con il suo Matteo

A svelare il divertente aneddoto è stata la stessa nuotatrice, che ieri su Instagram ha ripreso in un breve video lo sguardo sconsolato di Matteo Giunta, evidentemente provato dopo un'intera giornata di digiuno. Proprio così, in casa Pellegrini vige una precisa regola nutrizionale: il materdì liquido.

 

«Dovete sapere che per tenerci un po' in linea e darci una regola ogni martedì facciamo il martedì liquido...» spiega la Divina sui social. «Dal martedì a colazione (solo liquida) al mercoledì a colazione (normale). Questo è il primo dopo l'estate e stiamo facendo una fatica» ammette l'ex atleta.

La dieta liquida, cos'è e a cosa serve

Ma in cosa consiste esattamente la dieta liquida e a che cosa serve? Pensata per «far riposare fegato e reni», come spiega Matteo sui social, prevede che una volta a settimana si introducano solo cibi liquidi, «ovviamente non valgono coca-cola e alcol». «Al mattino iniziamo con il caffelatte e poi a pranzo e a cena un passato di verdure, una zuppa. Se viene tanta fame durante il giorno uno yogurtino e basta. Fino al mattino successivo quando facciamo colazione normale. Dove per normale - specifica Federica - si intende la solita colazione, non l'abbuffata da crisi». «Veramente i plumcake li hanno mangiati i cani» la chiude il marito, che questa mattina se ne è concessi tre con la nutella. Tranquillo Matteo, la settimana prossima andrà meglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA