Floyd, Rihanna e Beyoncé chiedono giustizia: «Siamo disgustate»

Domenica 31 Maggio 2020
Negli Stati Uniti migliaia di persone sono scese in piazza nelle principali città da Est a Ovest per protestare contro la morte di George Floyd a Minneapolis per mano della polizia. 



E anche molte star della musica e del cinema si stanno muovendo in queste ore. Tra queste Beyoncé (foto, sopra) e Rihanna, che - come riporta l'Independent - hanno preso una dura posizione su questo omicidio choc che ha scatenato la rivolta della comunità afroamericana.  Non si tratta delle uniche superstar che hanno dato voce al loro pensiero, tantissime leggende della musica hanno parlato sui social di questo evento.



Ma Beyoncé e Rihanna sono da sempre anti-Trump. Rihanna ha pubblicato un messaggio furioso su Instagram sulla morte di George Floyd , dicendo che la «devastazione, rabbia e tristezza sono travolgenti». Negli ultimi giorni -  ha scritto - la grandezza di devastazione, rabbia, tristezza che ho sentito è stata schiacciante a dir poco! Guardare la mia gente assassinata e linciata giorno dopo giorno mi ha spinto in un posto pesante nel mio cuore. Al punto di stare lontano dai social, solo per evitare di sentire di nuovo il sangue che stringe la sofferenza nella voce di George Floyd»

Anche Beyoncé ha pubblicato un forte video sulla morte di George Floyd chiedendo giustizia. «Abbiamo assistito tutti al suo omicidio in pieno giorno», ha detto. «Siamo rotti e disgustati. Non possiamo normalizzare questo dolore. Non sto solo parlando con persone di colore. Se sei bianco, nero, marrone o qualsiasi altra via di mezzo, sono sicuro che ti senti senza speranza per il razzismo che sta avvenendo in America proprio ora». Ultimo aggiornamento: 14:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA