Francia, paziente «resuscita» dopo arresto cardiaco di 18 ore: medici stupefatti

1
  • 1817
Un uomo francese è "risuscitato" dopo un arresto cardiaco durato 18 ore. Una storia, raccontata dal Sunday Times, al limite dell'incredibile che ha lasciato stupefatti gli stessi medici dell'ospedale in cui è ricoverato.

Il paziente, la cui identità non è stata rivelata, sarebbe sopravvissuto perché ha avuto un attacco cardiaco mentre si trovava all'aria aperta ed è andato in ipotermia. «Il team medico era senza parole», ha detto Jonathan Charbit, dell'unità di terapia intensiva del Montpellier University Hospital, nel sud della Francia. 

Il paziente, 53 anni, è sopravvissuto dopo essere stato trovato inconsciente e non ha subito danni cerebrali. «È un caso da manuale - prosegue Charbit - oltre che una straordinaria avventura umana e scientifica. Le probabilità che l'uomo sopravvivesse erano vicine allo zero».
Domenica 8 Aprile 2018, 18:46 - Ultimo aggiornamento: 9 Aprile, 18:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-04-09 09:05:14
La vita è un mistero, ed ogni medico dovrebbe accostarsi ai pazienti rendendosi conto di avere davanti un essere divino la cui vita non è solo nelle nostre mani, ma in quelle divine. Che bello quando un medico in casi disperati invita i familiari a pregare per il paziente, perchè i miracoli esistono. Basta con il materialismo che vede solo ossa e carne e dimentica lo spirito. Tante persone di continenti diversi, credenti o non ci raccontano di esperienze post-mortem meravigliose.

QUICKMAP