188 anni fa nasce Levi Strauss, il papà dei blue jeans: ecco come sono nati

Sabato 25 Febbraio 2017 di Luigi Garofalo
188 anni fa nasce Levi Strauss, il papà dei blue jeans: ecco come sono nati

l papà del blue jeans è nato il 26 febbraio del 1829. Ecco come sono nati i pantaloni famosi in tutti il mondo, la cui idea originale spetta ai marinai genovesi. Infatti il termine “Blue” si riferisce ovviamente al colore, e “Jeans” sta per “Genes”, con cui allora ci si riferiva ai genovesi.

Dalla Germania negli Stati Uniti
Nel 1853 il bavarese Levi Strauss si trasferisce durante la ‘Febbre dell’oro' a San Francisco per aprire un grande magazzino. Vendeva abbigliamento, scarpe e altre merci ai piccoli negozi dell'Ovest America. 

L’idea viene a un sarto della Levi Strauss&CO.
Nel 1873 Jacob Davis, un sarto del Nevada, si unisce a Levi Strauss per realizzare e brevettare una linea di abbigliamento da lavoro rinforzata di rivetti e fatta di true blue denim
I rivetti sono i bottoncini in rame che servono ad evitare che le cuciture dei pantaloni si strappino: l’idea nasce perché i minatori e i cercatori d’oro si lamentavano dei pantaloni che si rovinavano in fretta.
Il 20 maggio 1873, l'ufficio Brevetti USA conferisce il brevetto n.139.121 a Levi Strauss & Co. e Jacob Davis per l'invenzione. Ecco come è nato il blue jeans, orginariamente chiamato “XX".

Il logo dei due cavalli 
Nel 1886 il logo dei due cavalli dimostra la forza dell'abbigliamento di Levi's. Il logo è applicato per la prima volta su un inserto in pelle del jeans nel 1886 ed è usato ancora oggi.

Levi’s 501 perché?
Nel 1890 l'originale blue jean riceve l'iconico numero di lotto 501®.

 

Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio, 00:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA