Il matrimonio finisce durante la festa di nozze: la sposa aggredita dal fratello testimone dello sposo

Domenica 15 Dicembre 2019 di Marta Ferraro
Sposa aggredita dal cognato, neo sposi di separano qualche dopo il matrimonio
Erin Mason-George e Steffan Wilson, una coppia di Swansea, nel Galles, hanno concluso la loro relazione sentimentale poche ore dopo la celebrazione delle nozze a causa dell'aggressione che la neo sposa ha subito da parte del cognato. I dettagli del conflitto familiare, avvenuto a luglio, sono emersi recentemente durante un'audizione tenutasi presso il tribunale di Aberystwyth, secondo quanto riferisce The Sun.

Tomos Wilson, il fratello e testimone dello sposo, ha reagito violentemente contro la cognata quando la stessa ha chiesto a lui e al resto della famiglia di suo marito di andare a riposare, poiché erano tutti visibilmente ubriachi. Dopo aver urlato che suo fratello non avrebbe mai dovuto sposarsi, l'uomo ha cominciato a colpire la donna, gettandola a terra e trascinandola per il vestito giù per le scale. 
 
L'assalitore ha anche attaccato due delle sorelle e la madre della sposa. La donna ha deciso, dunque, di sporgere denuncia nei confronti del cognato. Dopo essere stato condannato per cinque accuse di aggressione, Tomos è stato condannato a svolgere 240 ore di lavoro non retribuito e anche a risarcire Erin, le sue sorelle e sua madre.

Secondo gli invitati, gli sposi non si vedono dal giorno del loro matrimonio, poiché lo sposo ha deciso di prendere le parti di suo fratello. Dato che i due non sono stati sposati abbastanza tempo per poter divorziare, la coppia ha semplicemente annullato il matrimonio.  © RIPRODUZIONE RISERVATA