Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

I giovani non vogliono lavorare? La protesta dei ragazzi su TikTok: «Proposte al limite dell'illegalità»

Venerdì 24 Giugno 2022 di Alessio Esposito
I giovani non vogliono lavorare? La protesta dei ragazzi su TikTok: «Proposte al limite dell'illegalità»

Basta digitare «lavoro sottopagato» nella barra di ricerca di TikTok per entrare in un mondo, fatto di decine e decine di video, in cui i giovanissimi parlano delle proprie disavventure lavorative. Il caso di Francesca Sebastiani, 22enne di Napoli a cui hanno offerto 280 euro al mese per 10 ore al giorno, ha fatto scalpore, ma non è certo isolato. Insomma, a fare da contraltare all'idea che «i giovani non hanno voglia di lavorare», c'è un esercito di ragazzi che punta il dito contro i datori di lavoro, incapaci - secondo loro - di offrire contratti adeguati e stipendi accettabili.

I giovani non vogliono lavorare? «Proposte al limite dell'illegalità»

A cominciare da Ilaria Tufano, 21enne romana, che in un TikTok pubblicato qualche giorno fa racconta che un negozio di un noto centro commerciale della Capitale le avrebbe chiesto di lavorare per 52 ore settimanali con un semplice contratto di stage. «Non mi aspettavo una retribuzione altissima - spiega nel video - ma qui siamo al limite dell'illegalità. Al colloquio mi propongono un "full time", quindi io dò per scontato che siano 40 ore settimanali, ma poi mi dicono che nel weekend si lavora per 10 ore e in settimana 8. In pratica, per 52 ore settimanali, mi offrono forse 800€, perché si trattava di un contratto di stage». Il video si conclude con un'amara constatazione: «Io sto perdendo sempre di più la fiducia verso il lavoro».

 

La protesta dei ragazzi su TikTok

In un altro filmato una ragazza parla di un'offerta da «12 ore al giorno, mezza giornata di riposo (lunedì), niente ferie, per 500€ al mese (ovviamente in nero)». Un'altra giovane ironizza facendo un balletto sulla sua storia: «Quando ti arriva lo stipendio del tuo primo lavoro sottopagato a 2€ l'ora per 15 ore al giorno».

Basta dare un'occhiata nella sezione commmenti di questi TikTok per capire che la pratica è, purtroppo, molto frequente. Un utente scrive: «Questo mese ho lavorato 168 ore per 317 euro (ne dovrei fare 40 a settimana ma vabeh)». E ancora: «Mi hanno offerto 2,9€ l'ora per fare la cameriera full time 6/7 con giorno di riposo infrasettimanale». Giovani contro adulti, lavoratori contro imprenditori, il dibattito è aperto.

Ultimo aggiornamento: 25 Giugno, 00:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA