Ischia, Luigi Marattin sposa la sua Gloria: c'è mezza Italia Viva con Maria Elena Boschi, manca Renzi

Domenica 29 Agosto 2021 di Massimo Zivelli
Ischia, Luigi Marattin sposa la sua Gloria: c'è mezza Italia Viva con Maria Elena Boschi, manca Renzi

Nozze sobrie ma all'insegna del glamour quelle festeggiate ieri a Ischia da Luigi Marattin e Gloria Scargetta, a conclusione di una brevissima luna di miele. Arrivati in tutta segretezza sull'isola per evitare ogni possibile clamore della vigilia, solo al termine della cerimonia in chiesa gli sposi, accompagnati dagli stati maggiori di Italia Viva, si sono incamminati a piedi nei vicoletti di Ischia Ponte per raggiungere la location sul mare che ha ospitato il rinfresco per gli sposi e per poche decine di invitati. Assente dell'ultimo momento Matteo Renzi (che pure era atteso sull'isola che ama fin dai tempi delle sue vacanze giovanili), si sono invece visti tutti gli altri leader del partito. Qualche momento di incertezza c'è stato fra i passanti ed i residenti di Ischia Ponte, quando è comparsa una elegantissima Maria Elena Boschi (che malgrado non volesse, ha «rubato» la scena catalizzando i flash dei paparazzi) tenuta sottobraccio dal fidanzato Giulio Berruti, ed è pure stata scambiata per la sposa. Oltre all'ex ministro, si sono visti Ivan Scalfarotto con suo marito Federico Lazzarovich, e poi ancora Ettore Rosato, Luciano Nobili, Gennaro Migliore e altri esponenti del centrosinistra, fra cui l'europarlamentare del Pd ed ex Sindaco di Ischia, Giosi Ferrandino, che ha fatto gli onori di casa. 

Video

Il deputato, professore ed economista di fiducia degli ex premier Renzi e Gentiloni ed attuale presidente della Commissione Finanze, come da tradizione è voluto arrivato per primo e alle 17,15 si trovava già sulle scale della Chiesa del Santo Spirito, a pochi passi dalla Cattedrale di Ischia Ponte. Calato in un classico vestito nero da cerimonia, Marattin ha atteso per una quindicina di minuti la sua sposa, che si è fatta accompagnare a bordo del mitico calessino a tre ruote. Un pezzo da collezione degli anni '50 di proprietà dell'albergatore Michele Barile, lo stesso triciclo a motore utilizzato sui set di alcuni importanti film d'epoca e che poi venne brevettato dalla Piaggio per la produzione in serie dei caratteristici microtaxi che dall'isola verde, con il passare degli anni e per la gioia dei turisti, hanno fatto la loro comparsa perfino sulle piazze delle grandi capitali come Roma e Parigi. Al termine della messa celebrata da Don Carlo Candido, il piccolo corteo si è incamminato per un breve tratto nei vicoletti del borgo marinaro, fino al pontile, dove è stato servito agli ospiti un piccolo rinfresco prima di salire a bordo delle barchette che hanno accompagnato tutti all'Eden (il ristorante alla baia di Cartaromana da sempre famoso per essere il preferito dei personaggi del jet set) dove è stata servita una cena a base di pescato del Golfo, ortaggi a km. zero e vini bianchi d.o.c. ischitani. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA