Maradona, test Dna per due presunte figlie di Diego. Ed è polemica sui soldi per la coppa

Giovedì 16 Dicembre 2021 di Francesco De Luca
Maradona, test Dna per due presunte figlie di Diego. Ed è polemica sui soldi per la coppa

Due presunte figlie di Diego Armando Maradona, Magalì Gil ed Eugenia Laprovittola, saranno sottoposte al test del Dna per accertare la loro paternità. L'esame, previsto il 16 dicembre, sarà fatto attraverso il raffronto con il Dna del figlio del Pibe e Veronica Ojeda, Diego Fernando, 8 anni. Gli altri figli si sono rifiutati di sottoporsi al test, secondo quanto ha dichiarato Veronica Ojeda. I risultati saranno resi noti nelle prossime settimane. Magalì Gil ha dichiarato di aver saputo nel 2019 dalla madre di essere figlia di Maradona, mentre le dichiarazioni di Eugenia Laprovittola risalgono allo scorso anno, subito dopo la morte del Capitano del Napoli e della Seleccion argentina, avvenuta il 25 novembre 2020.

Nel caso il test del Dna fosse positivo, dunque se venisse confermato che Magalì ed Eugenia sono figlie di Maradona, gli eredi diventerebbero sette. Per ora i proventi destinati ai cinque figli (Dalma, Gianinna, Diego Jr, Jana e Diego Fernando) sono congelati dal tribunale: si tratta delle quote versate dall'imprenditore Stefano Ceci, che ha un contratto per la vendita dei diritti di immagine di Maradona, e di quanto verrà raccolto in occasione dell'asta di alcuni oggetti appartenuti al Campione, fissata per il 19 dicembre dall'agenzia di Buenos Aires Adrian Mercado.

Intanto, è polemica sul viaggio di Dalma e Gianinna Maradona a Riyad per assistere alla sfida tra Boca Juniors e Barcellona per l'assegnazione della Maradona Cup. Veronica Ojeda, ospite di un programma televisivo, ha dichiarato che le figlie di Diego e Claudia Villafane hanno ricevuto dagli organizzatori un compenso di 30mila dollari. «Anche io avevo ricevuto l'invito per Diego Fernando ma ho rifiutato perché è piccolo e poi doveva sottoporsi al test per il Dna in Argentina. E anche perché non ritengo rispettoso prendere soldi per un omaggio. Dalma e Gianinna sono andate senza avvisare gli altri fratelli. Diego Jr (il figlio che vive a Napoli dove allena la squadra di Eccellenza del Napoli United, ndr) sarebbe andato se fosse arrivato il biglietto aereo ma non gli è stato inviato, da quanto mi ha detto. Loro fanno affari sulla morte del padre, invece», ha detto la Ojeda. Parole durissime che in Argentina sono state comunicate come l'inizio di una frattura tra gli eredi di Maradona.

Dalma in queste ore è attesa a Napoli per girare alcune scene del documentario in tre puntate “La figlia di Dio”. Dovrebbe anche partecipare a una tramissione televisiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA