Polone, da Masterchef alla condanna per armi: 5 mesi per una pistola irregolare

Venerdì 8 Aprile 2022 di Elena Ganelli
Polone, da Masterchef alla condanna per armi: 5 mesi per una pistola irregolare

Cinque mesi di carcere con la sospensione condizionale della pena. Questa la condanna a carico di Gabriele Policarpo detto Polone, volto noto della cucina di Masterchef dove è arrivato con il sogno di aprire un suo ristorante ad Anzio, la città dove è nato e dove vive. Il 34enne ieri mattina è comparso davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina Clara Trapuzzano per rispondere della violazione della legge sulle armi.

L’episodio oggetto del procedimento a suo carico risale al 2017 quando lo chef è stato fermato ad Aprilia in auto vestito da soft air: gli agenti della Polstrada lo hanno trovato in possesso di una pistola per quella disciplina sportiva. E’ stato lui stesso a spiegare che stava andando proprio ad esercitarsi ma l’arma era priva del tappo rosso di sicurezza e per lui è scattata una denuncia a piede libero per detenzione di arma. Oggi la condanna. 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 10 Aprile, 19:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA