"Mia figlia pensa di essere un gatto". Papà Phil racconta il calvario della piccola Miele -Guarda

Sabato 6 Agosto 2016
Miele (Mirror)

LONDRA - Cammina a gattoni, miagola e fa le fusa come fosse un gattino. La piccola Miele, 7 anni, è affetta da autismo. Il papà Phil e la mamma Lucy raccontano il coraggio di questa bimba: "Quando interpreta il suo personaggio riesce a far fronte ai momenti di ansia e di smarrimento che genera la patologia".

Accade a Spalding, nel Regno Unito. Come riporta il Mirror, non c'è un giorno che la bimba non si rifugia nel suo ruolo. "Spesso - racconta il papà - al supermercato si avvicina a degli sconosciuti, li lecca e fa le fusa. È un suo modo per proteggersi. L'anno scorso - continua - ha vinto il premio di fine anno a scuola e siamo stati molto orgogliosi".



La patologia di Miele è stata diagnosticata ufficialmente lo scorso anno. "Anche i bimbi non autistici - conclude Phil - hanno le loro manie. Mia figlia per relazionarsi con le persone preferisce interpretare il ruolo del gatto perché le permette di comunicare senza parlare. E poi è anche il suo animale preferito".

Ultimo aggiornamento: 7 Agosto, 21:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA