Moira Orfei, all'asta a Roma i gioielli della grande artista circense: 48 pezzi rari

Lunedì 5 Ottobre 2020

Tutti la ricordano per i suoi abiti vistosi, i gioielli eccentrici e i capelli raccolti a turbante. Ma anche per le sue doti di cavallerizza, trapezista, acrobata, domatrice di elefanti e addestratrice. A cinque anni dalla scomparsa di Moira Orfei, una delle grandi artisti circensi italiane, vanno all'asta alcuni dei suoi gioielli più originali e preziosi. L'asta, che si terrà il 29 ottobre, sarà preceduta da una mostra fotografica che si apre l'8 ottobre nei saloni di Palazzo del Monte di Pietà a Roma. La mostra, che ripercorre le tappe della carriera artistica di Moira Orfei, ideata da Alessandro Serena e Aurelio Rota, nell'ambito di Open Circus, progetto di diffusione della cultura circense, esalta l'intensissima vita dell'artistae, fatta di spettacolo, cinema, riconoscimenti e amore per la famiglia.

 

Addio a Moira Orfei, dal tendone ai film con Mastroianni: fu De Laurentiis a suggerirle il look che la rese celebre

 

 

Nata a Codroipo, in provincia di Udine, il 21 dicembre del 1931 in una famiglia di origini sinti, dedita all'arte circense da diverse generazioni, Moira nel 1961 sposa Walter Nones, con il quale ha due figli, Lara e Stefano, che come nella migliore tradizione, vengono battezzati nella gabbia dei leoni. Tanti i successi della coppia Orfei-Nones, primo circo italiano a conquistare, nel 1987, il Clown d'Oro al Festival Internazionale del Circo di Monte Carlo. Ma Moira non si è fermata solo al lavoro del circo, recitando in oltre 40 film. L'asta di gioielli, curata da Affide, comprende oltre 48 pezzi rari e di alto pregio appartenuti all'artista, come quelli acquistati da Moira Orfei durante la tournée del suo circo in Iran, quando nel 1977 la troupe rimase bloccata alla corte dello Scià di Persia con 100 artisti e 50 animali: in seguito all'insurrezione popolare e il ministero degli Esteri italiano inviò l'Achille Lauro a recuperare personale, animali e attrezzature.

Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre, 06:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA