La modella di OnlyFans: «Guadagno bene, ma non esco più di casa. Voglio trasferirmi in Spagna»

«A Milano ci sono un sacco di ragazze che fanno queste cose e nessuno dice nulla. Nelle grandi città passi inosservata. Qui è diverso»

Melba Monti, modella di OnlyFans: «Guadagno bene per i miei video spinti, ma non mancano i pregiudizi»
Melba Monti, modella di OnlyFans: «Guadagno bene per i miei video spinti, ma non mancano i pregiudizi»
Mercoledì 5 Ottobre 2022, 11:45 - Ultimo agg. 6 Ottobre, 08:04
3 Minuti di Lettura

Melba Monti, giovane 23enne di Locarno, è una delle content creator più influenti sulla piattaforma a sfondo erotico OnlyFans. «Quello dell'erotismo è un mondo che mi ha sempre affascinato, non mi vergogno a dirlo», ha confessato in un'intervista rilasciata al media Ticinonline. La ragazza ha spiegato quali sono stati i motivi che l'hanno spinta a pubblicare video hot sul sito web e che le hanno permesso di guadagnare abbastanza: «Non mi posso lamentare».

 

Il racconto di Melba Monti

Melba si racconta con onestà e sincerità: «Prima facevo la barista, ma col tempo mi sono resa conto che la ristorazione non faceva per me. Ho conosciuto un ragazzo già attivo su OnlyFans, è stato lui ad accendermi la lampadina suggerendomi di lanciarmi». La content creator tiene a precisare che nonostante i guadagni ci siano, non è tutto ora ciò che luccica: «Sapevo che avrei dovuto lottare contro i pregiudizi. Ancora oggi ricevo diverse critiche. C'è chi sostiene che io venda il mio corpo. In realtà vendo l'immagine del mio corpo. Non mi prostituirei mai», riporta il media online.

E ancora: «Io non esco neanche più da queste parti per paura di essere giudicata. Perché rischi di incontrare qualcuno per strada che ti dice "Ciao OnlyFans". Per non parlare delle battutacce o degli sfoghi aggressivi», ha dichiarato Melba Monti

Cosa hanno detto i genitori

Figlia unica, Melba ha raccontato che prima di intraprendere questo percorso ha chiesto e ottenuto il consenso da parte dei genitori: «Mia madre mi ha sempre insegnato che è meglio fare le cose in maniera trasparente piuttosto che di nascosto. Anche mio padre non ha avuto da ridire. Non so come sarà la mia vita tra cinque o sei anni. Forse un giorno potrei pentirmi di avere fatto questo lavoro. Adesso però non mi pongo il problema».

Questo lavoro, dice la locarnese, le occupa tutti i giorni della settimana h24: «Mi è capitato di andare in vacanza con alcune amiche. Spesso mi dovevo appartare per esaudire le richieste di chi mi segue. C'è gente che mi paga per avere contenuti. E io non posso lasciarli senza. In un certo senso se fai un mestiere così non stacchi mai veramente». Poi, Melba Monti ha detto di volersi trasferire in Spagna, col desiderio di non sentirsi più giudicata dagli altri: «A Milano, ad esempio, ci sono un sacco di ragazze che fanno queste cose e nessuno dice nulla. Nelle grandi città passi inosservata. Qui è diverso», ha chiosato la content creator.

© RIPRODUZIONE RISERVATA