CORONAVIRUS

Patrizia De Blanck caccia la figlia Giada di casa: «È ossessionata dal coronavirus»

Venerdì 8 Maggio 2020

Tensioni in casa De Blanck  a causa del Coronavirus. La contessa avrebbe deciso di cacciarla di casa la figlia Giada perché ossessionata dalla paura del Covid. Patrizia De Blanck: la figlia Giada. La donna l’ha rivelato in un’intervista al settimanale Nuovo.

Giada De Blanck ha ammesso di essere terrorizzata dall’emergenza Coronavirus e per questo avrebbe adottato tutte le precauzioni possibili per evitare un eventuale contagio. Sua madre però non avrebbe vissuto bene “le ansie” trasmesse a lei da sua figlia: “Giada ha il Coronavirus nella testa”, ha affermato: “mi insegue dappertutto per disinfettare ogni angolo della casa e piange alla prospettiva che possiamo ammalarci. Controlla le mie scelte e mi assale con i suoi rimproveri. Forse esagero ma in quarantena è facile perdere il controllo”, ha dichiarato.

Ultimo aggiornamento: 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA