Pensionato sopravvive nella foresta per tre giorni: «Ho bevuto acqua piovana dalle foglie»

Sabato 4 Settembre 2021
Pensionato sopravvive nella foresta per tre giorni: «Ho bevuto acqua piovana dalle foglie»

Un pensionato britannico di 72 anni è sopravvissuto nella giugla thailandese per tre giorni. Per riuscire a rimanere in vita l'uomo ha usato delle foglie per bere l'acqua piovana. L'anziano si è perso durante un'escursione a Khon Kaen: Leonard Barry Weller, questo il nome del pensionato, è stato ritrovato grazie all'allarme dato da Tawee Leonard, la moglie 49enne del pensionato. Un cacciatore ha ritrovato il signor Weller venerdì pomeriggio con le gambe piene di tagli.

Leonard Barry Weller, di 72 anni, originario di Hastings, stava andando in moto da amici nel nord-est della Thailandia, nella provincia di Khon Kaen, lì si è smarrito in mezzo alla foresta. Con oltre 35°C il pensionato ha raccontato di essers arrampicato su un albero per cercare di vedere una via d'uscita dalla fitta boscaglia, ma improvvisamente ha raccontaot di esser stato colpito da una fitta pioggia monsonica. A quel punto non ha avuto altra scelta che dormire nella giugla anche a costo di incontrare orsi e serpenti nella notte.

Il signor Weller è riuscito a sopravvivere tre giorni senza cibo, bevendo acqua piovana dalle pozzanghere e con l'aiuto delle foglie.

Sbagliano sentiero, padre e figlio romani soccorsi sul Monte Velino

L'allarme della moglie

Non avendo notizie del marito Tawee Leonard, moglie di 49 anni del pensionato, ha deciso di chiamare la polizia così è stata inviata una squadra di ricerca. Un cacciatore locale ha in fine trovato Leonard lo scorso venerdì pomeriggio. Barba lunga e gambe coperte di tagli, l'uomo è comunque riuscito ha superare la prova. L'uomo non aveva più le scarpe al momento del ritrovo.

Il signor Weller è scoppiato in lacrime in un abbraccio disperato alla moglie. «Non sono mai stato così felice in vita mia», ha raccontato alla stampa il pensionato. «Mi fanno male i piedi, ma sono felice. Ho caldo ma sto bene», ha proseguito.

La storia dello smarrimento

Il pensionato, che vive in Thailandia da circa 15 anni, ha detto di aver parcheggiato la sua moto per salire su un'altura, ma poi ha dimenticato la strada fatta per tornare indietro. «Si stava facendo buio, quindi ho fatto un letto di foglie per dormire e quando avevo sete ho bevuto l'acqua piovana. Vorrei solo ringraziare tutti quelli che mi hanno aiutato», ha concluso.

 

Ultimo aggiornamento: 6 Settembre, 10:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA