Pink, un anno senza sesso con il marito: «La monogamia è un lavoro»

L'artista ha raccontato al The Guardian il suo ménage matrimoniale
ARTICOLI CORRELATI
di Rachele Grandinetti

0
  • 209
«La monogamia è un lavoro», lo ha detto Pink al The Guardian durante un’intervista in cui non ha avuto remore nel rivelare dettagli molto intimi del ménage matrimoniale. Non è la prima volta che l’artista affida ai microfoni e alla stampa racconti sulla famiglia. E se in occasione dei Video Music Awards di Mtv ha dedicato il discorso di ringraziamento a sua figlia (un manifesto di accettazione più che una semplice riflessione), stavolta al centro delle confessioni il marito, il pilota di motociclismo Carey Hart.
 

Convolata a nozze nel 2006 (separata nel 2008 e tornata insieme dopo pochi mesi), la coppia ha avuto due figli, Willow Sage e Jameson Moon (di 6 e un anno): «Ci sono momenti in cui guardo Hart - ha detto Pink - ed è al massimo della sua razionalità, della logica, della costanza, è forte come una roccia. È un brav’uomo, un buon padre. Esattamente il tipo di padre che pensavo sarebbe stato, e anche di più. Ma altre volte lo guardo e penso: “Non mi sei mai piaciuto. Non c’è niente di te che mi piaccia. Non abbiamo niente in comune. Non mi piace niente di tutte le cazz*** che piacciono a te”. E dopo due settimane dico: “Le cose stanno andando benissimo tra noi!”». Poi l'artista, tornata da poco sugli scaffali musicali con l'album "Beautiful Trauma", è scesa nei particolari e sotto le lenzuola: «Siamo rimasti anche un anno senza fare sesso. E pensi: “Questa è la fine? Lo voglio ancora? E lui mi vuole?". La monogamia è dura, ha ammesso infine, «ma ti sforzi di farla andare bene». 
Lunedì 16 Ottobre 2017, 14:50 - Ultimo aggiornamento: 16-10-2017 15:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP