Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

William in incognito vende riviste in strada a Londra: riconosciuto e fotografato dai cittadini, ecco cosa faceva il principe

Giovedì 9 Giugno 2022
Il principe William riconosciuto in strada a Londra mentre vende riviste per aiutare i disoccupati. I selfie dei cittadini

Il principe William vende riviste per beneficenza, in strada, nel centro di Londra. «Tre sterline a copia, tre sterline a copia...» con cappellino rosso e casacca abbinata. Nessun annuncio, nessuno sapeva nulla: è stato riconosciuto per caso da un passante e fotografato. Il selfie, in poco tempo, è diventato virale. Come probabilmente era stato auspicato: l'azione del principe, secondo in linea di successione al trono britannico della 96enne Regina Elisabetta II, ha come nobile scopo quello di sostenere disoccupati e senzatetto. Possibile, però, che dietro ci sia anche la volontà di ingraziarsi una sostanziosa fetta dell'opinione pubblica, di farsi percepire più vicino alla gente comune, come lo era sua madre, Lady D

Harry furioso dopo il Giubileo della Regina: evitato da William e Kate, nessun colloquio privato

 

William in strada con gli attivisti a Westminster

Il principe William è stato notato mentre aiutava gli attivisti di un'organizzazione benefica a vendere nel quartiere di Westminster copie della rivista Big Issue: pubblicata per sensibilizzare l'opinione pubblica su problemi sociali legati alla povertà nel Regno e i cui proventi sono destinati a sostenere senzatetto e disoccupati di lungo corso. Secondo quanto riferisce la Bbc il 39enne duca di Cambridge sarebbe stato individuato per caso da Matthew Gardner, un ex poliziotto in pensione, che - dopo averlo fotografato nella tradizionale divisa dei volontari che vendono Big Issue a 3 sterline per copia (4,5 se se ne comprano due) - ne ha poi condiviso l'immagine su un suo profilo social. Gardner, invece, ha specificato che a notare per primo William in una stradina laterale, Rochester Row, era stato suo cognato. «È stato un onore aver avuto un momento privato col nostro futuro re, che umilmente e quietamente lavorava dietro le quinte per aiutare i più bisognosi», ha commentato l'ex ispettore di polizia che, senza problemi, si è avviciato al principe William chiedendo e ottenendo un selfie.

Lady D come ispirazione, la moglie Kate come sostegno

Matthew Gardner ha esaltato questi «gesti silenziosi, spesso misconosciuti». Il duca di Cambridge, primogenito dell'erede al trono Carlo e della defunta Lady D, è impegnato in varie iniziative caritative nel Regno assieme alla consorte Kate (alcune delle quali dedicate in particolare agli homeless): sia in rappresentanza ufficiale della dinastia dei Windsor sia a titolo individuale. Iniziative che in passato ha affermato di sostenere, al pari del fratello minore Harry, facendosi ispirare anche dall'esempio dell'indimenticata madre Diana.

Ultimo aggiornamento: 19:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA