La profuga ucraina e l'inglese fuggito con lei si lasciano, l'ex compagna: «Io con lui non ci torno»

Lora Garnett parla della rottura tra il marito e la profuga ucraina: «Sapevo sarebbe finita male, ma non così presto»
Lora Garnett parla della rottura tra il marito e la profuga ucraina: «Sapevo sarebbe finita male, ma non così presto»
Martedì 27 Settembre 2022, 10:18 - Ultimo agg. 11:45
3 Minuti di Lettura

Lora Garnett, l'ex moglie della guardia giurata inglese, lasciata dal marito per una profuga ucraina, poi diventata cieca, ha commentato la rottura tra i due amanti. Secondo quanto riferito in alcune dichiarazioni rilasciate al "The Sun" Lorna Garnett, 28 anni, avrebbe inoltre confessato agli amici che non avrebbe intenzione di tornare con l'ex marito, Tony Garnett, 30 anni, dopo la rottura con Sofiia Karkadym.

Lascia la moglie per la rifugiata ucraina: «Non abbiamo più soldi, mi inseguono i paparazzi e ho perso il lavoro»

 

Lascia la moglie per la profuga ucraina: il caso

Lora aveva confessato, che la profuga ucraina, nel periodo in cui era stata accolta presso la loro abitazione, girava dentro casa sempre con «top scollati e rossetto rosso» nel tentativo di sedurre il marito. Intento nella quale Sofiia Karkadym alla fine è riuscita. L'uomo ha infatti fatto le valigie e lasciato la moglie e due figli per poi di trasferirsi in un'altra casa con la nuova partner ucraina. Ma la vorticosa storia d'amore è ora giunta al termine.

Lascia moglie per profuga ucraina. Lei diventa parzialmente cieca: «Ora la assisto»

 

Secondo "The Sun", la signora Garnett avrebbe detto ai suoi amici:«Sapevo che sarebbe finita in un disastro, semplicemente non pensavo che sarebbe successo dopo soli quattro mesi. Ha buttato via tutto per lei, non lo rivorrei indietro nemmeno tra un milione di anni».

Tony Garnett in un'intervista al MailOnline sulla sua rottura con Sofiia ha dichiarato: «Con lei è finita al 100%. Ho lasciato Lorna e i miei due figli per lei e ho fatto ogni sforzo per restare insieme. Ho lavorato così duramente per far funzionare questa relazione. Ho commesso un errore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA