«Ramsey ha segnato: riposa in pace Mihajlovic», bufera sugli admin della pagina Fb

«Ramsey ha segnato, riposa in pace Mihajlovic»: bufera sulla pagina Fb di calcio e black humor
0
  • 80
Uniscono il calcio e le battute macabre, tipiche del black humor, e grazie a questa attività hanno raccolto, nel tempo, oltre 45mila follower. Ora, però, i gestori di una pagina Facebook si sono ritrovati nell'occhio del ciclone, citando a sproposito la banalissima e idiota maledizione di Aaron Ramsey e il tecnico del Bologna, Sinisa Mihajlovic, malato di leucemia.



Contro il Verona, ieri pomeriggio, il gallese della Juventus, arrivato in estate dall'Arsenal, ha segnato il primo gol in Serie A. Da anni il nome di Aaron Ramsey viene associato alle morti di personaggi famosi, anche se si tratta di ovviamente di banalissime coincidenze (i vip sono esseri mortali e praticamente ogni giorno in tutto il mondo si piange la scomparsa delle celebrità) e qualsiasi persona con un minimo di sale in zucca potrebbe al massimo farsi una risata di fronte a simili amenità. Stupidaggini che però hanno acquisito fama nel tempo. Questa volta, però, la 'maledizione di Ramsey' viene associata alla malattia di Sinisa Mihajlovic e la pagina, Il calcio ai tempi di WhatsApp, ha commentato così: «Ha segnato Ramsey, RIP Sinisa».



Il post non è affatto piaciuto agli utenti, specialmente i tifosi del Bologna. Dall'annuncio della malattia, Sinisa Mihajlovic è stato incredibilimente preso di mira dagli admin della pagina, che provano a fare battute (stupide) - totalmente a sproposito - sulla sua leucemia: «Perché il Bologna gioca di venerdì? Perché Sinisa ha la chemio nel weekend o perché temono non possa arrivare vivo a domenica?». Battute di pessimo gusto, che prendono di mira un po' tutti, compresi calciatori andati via troppo presto e rimasti nel cuore di tutti. Gaetano Scirea, ad esempio, viene definito «la prima vittima del doping alla Juventus» e di Davide Astori si parla così: «I fiorentini ancora fanno l'ovazione al 13'? Fatevene una ragione, è morto da due anni».

Gli insulti, ad ogni modo, non sembrano toccare più di tanto gli admin di questa pagina. Che sembrano compiacersi delle critiche e delle risposte a tono, insistendo sempre di più sul black humor e sui luoghi comuni.
Domenica 22 Settembre 2019, 13:26 - Ultimo aggiornamento: 22-09-2019 14:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP