Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma-Feyenoord, assalto tifosi a Tirana: 12 charter partiti oggi, 2.000 a bordo. Ci sono anche Blanco, Venditti e la famiglia Totti

Mercoledì 25 Maggio 2022 di Alessandro Angeloni e Gianluca Lengua
Dal risveglio muscolare alla riunione: Roma, che attesa. Da Fiumicino arrivano i tifosi vip, Friedkin: «Diventeremo grandi»

Numerosi tifosi vip si sono imbarcati per Tirana questa mattina dall’aeroporto di Fiumicino insieme a 2.000 sostenitori giallorossi partiti con 12 voli charter. Tutti sono arrivati puntuali allo scalo romano all’orario indicato sul biglietto d’invito recapitato dalla Roma, c’erano Antonello Venditti, Rosella Sensi, Edoardo Leo, Sebino Nela e Alessio Scarchilli. Presente anche Cristian Totti il figlio di Francesco (che arriverà con un volo privato da Monaco). Tutti saranno accompagnati in un albergo di Tirana dove attenderanno di essere trasferiti allo stadio. Dopo la gara, il ritorno nella Capitale con un altro volo charter.

La situazione nella fan zone

Tirana li attende, con le sue contraddizioni: dopo una nottata delirante, di scontri anche violenti tra tifoserie e forze dell’ordine, a poche ore dalla partita la situazione sembra normale. La fan zone, situate sulla sponda di un laghetto artificiale vicino allo stadio, è pronta ad ospitare ai tifosi della Roma, che verranno scortati allo stadio. Sarà qui che partirà il corteo, un cambio di programma rispetto a quanto pianificato qualche giorno fa. Il caldo non aiuta gli spostamenti, qui a Tirana si superano i trenta gradi.

 

 

 

 

Il programma della squadra

La squadra è all’Hotel Mak, a pochi metri dall’Arena Kombertare, sta trascorrendo le ore prima della partita in una sorta di bolla cercando di isolarsi il più possibile dall’estero: in mattinata risveglio muscolare, pranzo e nel pomeriggio riposo, merenda e partenza per l’impianto che dista meno di 100 metri. Ieri sera Mourinho per stemperare la tensione ha fatto una passeggiata notturna in una strada adiacente all’albergo mentre il presidente Friedkin partecipava alla cena ufficiale della Uefa: «È un onore essere in finale. È un punto di partenza, la Roma sarà sempre più grande. È una gioia essere qui». Lo Special One si tiene il dubbio Zaniolo fino all’ultimo momento per proporre una squadra a trazione anteriore, in alternativa Sergio Oliveira, che potrà dare maggiore equilibrio. Sulla maglia utilizzata questa sera la patch speciale “Finale Tirana 2022 - National Arena 25 May - As Roma-Feyenoord”.

Ultimo aggiornamento: 16:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA