Sarà il numero uno degli enologi italiani l'orvietano Riccardo Cotarella a curare i vigneti di Sting

Domenica 2 Agosto 2020 di Monica Riccio
Sarà Riccardo Cotarella a curare la produzione de "Il Palagio", la tenuta toscana dimora italiana di Sting e della moglie Trudie Styler. La collaborazione, perfezionata a quanto riporta il magazine HauteLiving, punto di riferimento di lifestile, viaggi, moda, cultura e storie di vip nel mondo, a fine luglio, porterebbe dunque il numero uno degli enologi, tra i più affermati winemaker italiani, presidente di Assoenologi e co-presidente mondiale della Union Internationale des Enologues, Riccardo Cotarella a firmare i vini prodotti nella tenuta nel Valdarno che lo stesso Sting, negli ultimi anni, segue sempre più da vicino e promuove nel mondo.

“Trudie and Sting mi hanno chiesto di far grande Il Palagio - ha dichiarato Cotarella a HauteLiving - e io sto cercando di aiutarli a raggiungere il loro obiettivo. Faremo grandi vini insieme".

Cotarella, 72 anni, originario di Monterubiaglio di Orvieto, è sempre più richiesto come consulente in Italia e nel mondo; insignito della laurea honoris causa in Agraria dall'Università degli studi della Tuscia e quella in Economia e Management conferita dall'Università degli studi del Sannio, è considerato uno dei massimi esperti mondiali nel mondo dell'enologia. Grazie alla sua pluriennale esperienza, alla grandissima professionalità, alla conoscenza dei territori e alla sua capacità di interpretarli crea vini di grande pregio ed eleganza.

La tenuta cinquecentesca "Il Palagio" è situata tra le dolci colline toscane a sud di Firenze e dal 1997 appartiene al cantante Sting, celebre voce dei Police. Sting e la moglie, Trudie Styler, affascinati dalla Toscana e dalla sua atmosfera rurale, risiedono spesso nella casa privata che si colloca su una proprietà di 350 ettari. Questa straordinaria tenuta immersa tra i vigneti dell’area del Chianti, sorge sopra la cittadina di Figline e Incisa Valdarno. Un tempo appartenuta al duca Simone Vincenzo Velluti Zati di San Clemente, oggi è una magnifica location per eventi di lusso e offre spazi adatti a matrimoni e cerimonie. L'azienda agricola "Il Palagio" possiede inoltre uliveti e vigneti, dai quali si ricavano olio e vino, prodotti con metodi biologici. Dalla cantina di Sting escono etichette di pregio dedicate alle canzoni più famose dell'ex Police, come “Message in a Bottle”, "Sister Moon" e "When We Dance". 



  Ultimo aggiornamento: 17:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA