«Sei brutto!», ecco l'insulto che è costato il licenziamento all'impiegata dell'aeroporto

«Sei brutto!»: l'insulto che è costato il licenziamento a un'impiegata di un aeroporto
di Ferraro Marta

  • 28
Una dipendente dell'aeroporto internazionale di Greater Rochester, nello stato di New York, è stata licenziata dopo aver consegnato un messaggio offensivo a un passeggero. L'episodio è avvenuto lo scorso giugno, quando il 40enne Neal Strassner si è sottoposto a un controllo di sicurezza al terminal dell'aeroporto, al margine del quale un'agente di sicurezza gli ha consegnato un pezzetto di cartone piegato sul quale vi era riportata l'offesa.

Strassner ha affermato di aver ricevuto il biglietto ma in quel momento non gli ha prestato attenzione e ha proseguito per la sua strada, tuttavia, l'impiegata lo ha esortato ad aprire il pezzo di carta. «Aprilo» ha urlato ripetutamente la donna, e il passeggero aprendolo ha scoperto quello che la donna intendeva dirgli. «Sei brutto!» recitava il messaggio, che era stato scritto a mano.



Dalle immagini registrate dalle telecamere di sicurezza che Strassner è riuscito a ottenere e che ha condiviso questa settimana, sembra che la donna lo guardi e rida e poi strappi un pezzo di carta dal vano dei portaoggetti e cominci a scrivere.

L'uomo dice di non sentirsi offeso ma è preoccupato che altre persone possano sentirsi colpite da questo tipo di comportamento, quindi ha deciso di lamentarsi con i capi dell'impiegata, che hanno provveduto immediatamente a licenziarla. 
Domenica 18 Agosto 2019, 15:01 - Ultimo aggiornamento: 18-08-2019 15:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP