Toni Santagata, il dramma del figlio morto a “Oggi è un altro giorno”. «Parlo con lui ogni giorno»

Martedì 12 Ottobre 2021
Toni Santagata, il dramma del figlio morto a “Oggi è un altro giorno”. «Parlo con lui ogni giorno»

Primo ospite a Oggi è un altro giorno è Toni Santagata, cantautore e cabarettista di origini pugliesi. A lui si devono grandi successi e grandi classici come Quant’è bello lu primm’ammore. Intervistato da Serena Bortone ricorda diversi momenti della sua carriera ma anche della vita privata, confessando che la famiglia, soprattutto, il padre, non ha mai pienamente accettato il fatto che fosse un cantante.

Definito da sempre un cantante folk per i suoi successi confessa: «Prima il folk era qualcosa di ampio e veramente grande ed ero felice di questa definizione, oggi devo dire che invece mi sta un pochino stretta, ne è cambiato il senso». Santagata è un vulcano in piena che non si ferma mai e nonostante i suoi 83 anni continua a suonare e comporre: «Va fatto, altrimenti uno si arrugginisce».

 

Santagata ricorda poi un momento molto importante della sua vita, quello in cui conobbe l'allora presidente Aldo Moro: «Quando lo incontrai mi accolse con un sorriso e mi disse, “ci vorrebbero altri buoni come lei”. Poi la sera mi arrivò una telefonata e il segretario della Dc di Foggia di allora mi disse che mi voleva mettere nella lista, ma io non accettai perché avevo già questa carriera importante nella mia vita e non pensavo che fossero conciliabili le due cose per farle veramente bene». Aggiunge che solo tempo dopo la figlia gli confessò che Moro non era una persona che sorrideva spesso e quello che gli fece quando si incontrarono fu uno dei rari della sua vita, soprattutto delle sue pubbliche apparizioni. 

 

Serena poi ricorda il figlio Francesco Saverio, scomparso improvvisamente nell'agosto del 2020: «Io stavo male, lui mi accudiva, ogni giorno. Mio figlio non mi ha mai fatto sapere se aveva qualcosa, forse lui sapeva ma io non ho mai saputo nulla». Il cantante appare visibilmente commosso e confessa: «Io con lui ci parlo e lui mi aveva detto che mi avreste chiamato per un'intervista e mi ha anche detto di venire. Sai per un anno io sono stato male, ma lui avrebbe voluto che io andassi avanti».

 

Santagata spiega di aver conosciuto poi Padre Pio quando era un ragazzo: «Non andai a scuola una mattina e andai a San Giovanni Rotondo e volli incontrare Padre Pio a cui chiesi che dovevo fare del mio futuro visto che i miei volevano che io studiassi ma io volevo fare il cantante. Lui mi disse che dovevo studiare ma aggiunse "so che farai il cantante, perché hai la testa dura"». E così è stato.

Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre, 14:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento