Vaccino, Jessica Polverini: «Ho una malattia rara, ma nel Lazio non posso prenotare»

Martedì 13 Aprile 2021
I dimenticati dal vaccino, Jessica Polverini: «Ho una malattia rara, ma nel Lazio non posso prenotare»

Tra i dimenticati dal vaccino c'è Jessica Polverini, che lancia un appello a Mario Draghi. «Non cerco popolarità sui social. Sono qui per fare un appello che voi dovete aiutarmi a far arrivare in alto, in modo che qualcuno intervenga – dice in un video pubblicato sul suo profilo Instagram –. Ho 37 anni e sono affetta da mastocitosi sistemica, una malattia rara. Ma per la mia Regione (ndr, Lazio) non rientro tra le persone da vaccinare. In altre regioni il codice della mia patologia è stato inserito. Se prendo il Covid, posso morire».

 

Tra le lacrime continua a raccontare tutte le difficoltà che ha dovuto affrontare finora. «Il mio medico curante ha scritto alla Asl e sono andata all'ospedale senza risultato. Presidente Draghi ci aiuti, io ci credo al Covid, non voglio morire. Ho una bambina piccola e una vita davanti. Capisco la scelta di partire dai più grandi, ma noi siamo il futuro». 

Anche il fratello Dario, ex calciatore della Pro Patria, ha condiviso il video di denuncia di Jessica. «Questo è l’appello di mia sorella, da anni combatte come una leonessa contro una malattia rara. Ascoltatela e vi chiedo di condividere più possibile per aiutare lei e chi si trova oggi nella sua situazione. Grazie».

Ultimo aggiornamento: 16:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA