Valentina Ferragni infuriata, vittima di body shaming su Instagram: «Non mi sento grassa e non mi sento indecente»

Giovedì 9 Aprile 2020
Valentina Ferragni infuriata, vittima di body shaming su Instagram: «Non mi sento grassa e non mi sento indecente»

Valentina Ferragni, sorella dell’influencer Chiara, è vittima di body shaming su Instagram e risponde per le rime alle accuse degli haters. Valentina infatti, dopo aver ricevuto diversi insulti, ha detto la sua attraverso le stories del suo account social. 

Lo sfogo è più che comprensibile: «Continuo a ricevere messaggi (privati e pubblici) in cui mi si “vieta” di mostrare il mio corpo perché “faccio troppo schifo” - ha scritto sul social - e per decenza pubblica dovrei evitare. Allora manco al mio peggio nemico direi mai cose di questo genere e ovviamente lo si fa solo per far sentire la gente di merd*, per farla sentire piccola e sminuirla; e indovinate chi me l’ha scritto? Guarda caso una ragazza».

Leggi anche > Gianni Morandi e la mascherina 'egoista': il cantante attaccato sui social per questa foto

Chi critica poi ci ripensa e dal vivo non farebbe mai commenti del genere: “Non pubblico questi messaggi per avere un consenso, ma per far capire alle persone che le parole pesano. Internet non è un mondo a parte dove in cui i sentimenti, le emozioni e i problemi non esistono. Giuro che in sette anni che sono su Instagram non ho mai visto una persona dal vivo dirmi sei grassa, fai schifo, sei brutta. Mai. Sapete che il 90% delle persone che mi critica e a cui rispondo in privato mi risponde: no scusa ha preso il telefono mio fratello/fidanzato/amico ti ha scritto quelle cose ma io non le penso. Prima commento i di merd* e poi quando si viene sgamati si fa subito marcia indietro perché il confronto fa paura! E soprattutto criticate senza manco pensare che davanti a voi ci sono persone che hanno sentimenti, che magari hanno paure, che soffrono e che si sentono sbagliate.

Perché se queste parole arrivano a persone fragili e sono in un brutto momento della loro vita, è la loro fine. Prima di scrivere un commenti cattivi, pensate che non conoscete quella persona e non sapete come potrebbe reagire. Mi hanno sempre insegnato a supportare le persone e ancor di più le donne ma è proprio vero che i peggiori amici delle donne sono le donne”.

Ultimo aggiornamento: 20:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA